Footloose, il Musical - Teatro Nazionale Che Banca! (Milano)

Scritto da  Domenica, 02 Ottobre 2016 

Al Teatro Nazionale Che Banca! di Milano, in scena fino al 31 dicembre, “Footlose, il musical”: un cast di 22 performer, con musica eseguita dal vivo, propone una riuscitissima versione italiana del film di Herbert Ross che lanciò al successo un giovanissimo Kevin Bacon.

 

FOOTLOSE, IL MUSICAL
adattamento Dean Pitchford e Walter Bobbie
musiche Tom Snow
liriche Dean Pitchford
musica addizionale Eric Carmen, Sammy Hagar, Kenny Loggins e Jim Steinman
dal film diretto da Herbert Ross
regia e coreografie Martin Michel
assistente alle coreografie Tim Van Der Straeten
supervisione musicale Ad Van Dijk
costumi Arno Bremers
scene Eric Van der Palen
traduzione e adattamento italiani Franco Travaglio
direzione casting, supervisione creativa Chiara Noschese
Il Cast: Riccardo Sinisi, Loredana Fadda, Antonello Angiolillo, Brunella Platania, Beatrice Baldaccini, Alessandro Parise, Roberto Colombo, Floriana Monici, Giulia Fabbri, Martina Lunghi, Elisa Musso, Renato Tognocchi, Manuel Mercuri, Angelo Di Figlia, Giulio Benvenuti, Davide Fienauri, Andrea Spata, Roberto Tarsi, Federica Buda, Lucia Blanco, Gioacchino Inzirillo, Eleonora Lombardo, Andrea Spina
Orchestra: Andrea Calandrini (direzione musicale e d’orchestra), Vanni Antonicelli (tastiere), Luca Bettolini (chitarra), Giuseppe Lapiscopia (fiati), Marco Parenti (batteria), Paolo Petrini (chitarra), Salvatore Scucces (percussioni), Massimiliano Serafini (basso)

 

Fin dai tempi dei tempi la gente ha sempre ballato; le divinità, i riti propiziatori, le manifestazioni di gioia sono sempre state esaltate e celebrate attraverso la danza e il canto: cosa può esserci di male nel ballo? Negli anni '80, quando ormai la controcultura del rock aveva già dato i suoi frutti più floridi, sono usciti diversi film che hanno demonizzato la danza come veicolo di corruzione morale e depravazione giovanile: “Dirty Dancing” certo (1987), ma “Footlose” (1984) è stato quello che più di tutti ha rappresentato, forse con una trama fin troppo estrema, quanto la natura più ancestrale dell' uomo può far paura.

La trama è nota: in una cittadina della profonda e agricola provincia americana, un gruppo di giovani guidati da Ren McCormack e Ariel (figlia del pastore della città) inizierà una vera e propria rivolta a passi di danza per far cadere l'assurda legge che rovina la gioventù del posto: il divieto di suonare e ballare musica rock in seguito all'incidente in macchina che ha provocato la morte di alcuni ragazzi al ritorno da un concerto.

Il film diretto da Herbert Ross e che ha lanciato al successo un giovanissimo Kevin Bacon, ha visto tantissime rivisitazioni in forma di musical e adesso, dal 24 settembre al 31 dicembre, arriva anche a Milano al Teatro Nazionale con una riuscitissima versione italiana in cui la regia e le coreografie di Martin Michel si uniscono perfettamente all'adattamento italiano dei testi ad opera di Franco Travaglio, senza che nulla venga perso di quella vigorosa energia che solo le atmosfere anni ‘80 sapevano sprigionare.

Tra i ballerini che danno volto, voce e corpo (con eccellenti prove di ballo e di canto) ai personaggi della storia, alcuni nomi già noti ai palcoscenici italiani come Riccardo Sinisi, Loredana Fadda, Antonello Angiolillo, Brunella Platania e Beatrice Baldaccini. Ad arricchire ulteriormente il prestigioso allestimento, una band composta da otto elementi suona dal vivo tutte le canzoni - curate da Tom Snow - che trascinano il pubblico in un'ondata briosa di entusiasmo coinvolgente.

 

Teatro Nazionale Che Banca! - via Giordano Rota 1 (ex piazza Piemonte 12), 20145 Milano
Per informazioni e prenotazioni: info line pubblico 02/00640888 (martedì - sabato 14/19)
Orario spettacoli: da mercoledì a sabato ore 20.45, domenica pomeriggio ore 15, domenica sera ore 19
Biglietti: mercoledì e giovedì € 59,50 (poltronissima VIP), € 51,50 (poltronissima), € 45,00 (poltrona), € 37,00 (galleria), € 28,00 (visibilità ridotta); venerdì e domenica sera € 69,00 (poltronissima VIP), € 61,50 (poltronissima), € 52,00 (poltrona), € 42,00 (galleria), € 31,00 (visibilità ridotta); sabato e domenica pomeriggio € 79,00 (poltronissima VIP), € 69,00 (poltronissima), € 59,00 (poltrona), € 48,00 (galleria), € 36,00 (visibilità ridotta)

Articolo di: Emanuela Mugliarisi
Grazie a: Lia Chirici, Ufficio stampa Verbavolant
Sul web: www.teatronazionale.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP