Festival Mixite’ 2014 One Shot - Atir Teatro Ringhera (Milano)

Scritto da  Sabato, 22 Novembre 2014 

Si è tenuto domenica 16 novembre Mixite’ One Shot, anteprima del Festival Mixité che si svolgerà presso ATIR-Teatro Ringhiera a giugno prossimo.

 

Compagnia Teatrale Dionisi presenta
in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera
FESTIVAL MIXITE’ 2014 ONE SHOT
festival di parola contemporanea sulla diversità della diversità,
e la normalità della diversità e la diversità nella normalità…
aspettando MIXITE’ 2015 / 5-6-7 giugno 2015…

 

Il Festival Mixité è stato ideato da Dionisi Compagnia Teatrale in collaborazione con ATIR. Il tema affrontato è quello della diversità, in particolare la diversità sessuale, ma non solo quella. Nel presentarci l’evento “one shot” Renata Ciaravino (una delle fondatrici della compagnia Dionisi) ci parla di una diversità che comprende tutti coloro che non si riconoscono, non solo sessualmente, nei negli standard sociali.

Diversi sono i gay, le lesbiche, diversi gli uomini di successo emotivamente aridi, diversi gli uomini fragili abbandonati dalle donne. Un contenitore un bel po’ ampio dove si può mettere dentro praticamente qualunque cosa.

La domanda che arriva subito è: ma diversi da chi? Esiste ancora e realmente una società che ghettizza? Forse sì, visto quello che si legge sui giornali ultimamente. Ma è davvero necessario spiattellare su un palcoscenico il proprio orientamento sessuale? Non c’è un modo di parlare di questo senza auto-ghettizzarsi? Riflessioni…

Gli spettacoli, anzi i frammenti, ai quali assistiamo sono tre. Il primo è BUDDY LOVE scritto dalla stessa Ciaravino e interpretato da Emiliano Brioschi. Poi DIARIO DI UNA DONNA DIVERSAMENTE ETERO della compagnia Le Brugole e infine CHLOE’ dei Mercanti di storie. E’ presto per parlare davvero di questi lavori, solo la compagnia delle Brugole ha completato lo spettacolo e lo ha già fatto debuttare e, anche se non ci fosse stato detto, si sarebbe intuito dalla sicurezza delle attrici in scena e dalla chiarezza del lavoro che ci lascia molto ben prevedere e sperare per l’opera completa.

Di BUDDY LOVE possiamo dire che, nonostante fosse un frammento e fosse il primo che vedessimo, ci ha molto stancati. C’è da riflettere se sia davvero necessario dire tante cose e ripetere più volte lo stesso concetto. Per lo più infatti è stato come assistere ad un flusso di pensiero di un uomo solo e in crisi, mentre passa sotto un’intervista a Biagio Antonacci che parla di come vive il suo successo. Forse questo nel tentativo di fare dell’ironia su ciò che dice il cantante, non considerando che questo genere di ironia non è realmente condivisibile da tutti perché Antonacci può piacere o meno, ma è innegabile che abbia un vasto pubblico e che sia conosciuto quanto meno a livello nazionale.

I Mercanti di storie, con il loro CHLOE’ ispirato al tanto amato Boris Vian, ci hanno divertito molto. Simpatici guasconi del teatro, con le idee ancora un bel po’ confuse, ma con tanta tanta poesia nelle tasche.

Riassumendo, si è detto troppo per aver visto qualcosa di soltanto accennato. Magari converrà tornare a giugno e vedere tutto il festival completo.

 

Atir Teatro Ringhiera - via Boifava, 17 piazza Fabio Chiesa (MM Abbiategrasso), Milano
Per informazioni e prenotazioni: telefono 380/4967939, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Biglietti: ingresso unico 10 euro

Articolo di: Caterina Paolinelli
Grazie a: Ufficio stampa Maddalena Peluso
Sul web: www.atirteatroringhiera.it

TOP