E basta co’ ‘sto Shakespeare! - Teatro Accento (Roma)

Scritto da  Lunedì, 13 Maggio 2013 

Enzo Masci presenta : “E basta co’ ‘sto Shakespeare!”, esilarante commedia con un bel gruppo di attori alle prese con viaggio in Inghilterra per partecipare come prima compagnia nel World Shakespeare Festival a Londra. Divertente e accattivante.

 

 

E basta co' 'sto Shakespeare!
Teatro Accento - Roma
Dal 2 al 12 maggio 2013



Con Angela D'Onofrio, Simone Destrero, Ramona Gargano, Olga Guseva, Federico Melis, Riccardo Bergo, Alessio Salvatori
Autore e Regista Enzo Masci



Dal 2 al 12 Maggio
giovedì, venerdì e sabato h 21.
Domenica h 18

 

In scena dal 2 maggio presso l’Accento teatro, Enzo Masci presenta : “E basta co’ ‘sto Shakespeare!”, esilarante commedia con un bel gruppo di attori alle prese con viaggio in Inghilterra per partecipare come prima compagnia nel World Shakespeare Festival a Londra.

 

Come nelle migliori tradizioni tutto nasce da un equivoco: Il regista della squattrinata compagnia Globus, Lorenzo Ronconi, viene invitato come ospite d’eccezione ad una importante rassegna di teatro classico londinese; in realtà uno degli attori ha presentato il progetto presentandolo come diretto dal grande L. Ronconi, da qui l’invito inaspettato che porterà la compagnia ad un viaggio attraverso la negazione del teatro avanguardista (conditio sine qua non del finanziatore nella compagnia) complottando al fine di portare in scena un classico scespiriano.

 

Il testo, un geniale e contorto miscuglio di commedia e testi del grande autore inglese, si presenta da subito come divertente e accattivante, sorretto da un plateau di attori dal ritmo altissimo e dalle caratterizzazioni ben riuscite. Quello che forse riesce meglio a Masci è il passare con felicità dal registro di commedia contemporanea a quello di tragedia classica, lasciando qualche volta interdetti su come facilmente si possono approcciare i cosiddetti “classici” scevri dai preconcetti che per anni questo genere si è portato sulle spalle. Così anche il Riccardo III diventa un testo immediatamente moderno che, immerso all’interno di una commedia leggera, volta alto e fiero, merito anche delle capacità interpretative di un bravo e poliedrico Federico Melis.

 

Se la scenografia è scarna e a dir poco minimale, sembrano indovinate e adatte le musiche, a sottolineare ora un momento di amarezza, ora uno di divertimento. Tra gli attori, a parte il già citato Melis, emerge senz’altro il lato femminile della compagnia con un accoppiata Angela D’Onofrio - Ramona Gargano che da sole reggono tutta la parte comica della piece teatrale.

 

“E basta co’ ‘sto Shakespeare!” si rivela infine essere uno spettacolo assai gradevole e divertente, che ci lascia alla fine dell’atto unico momenti di vero divertimento ad altri di riflessione. Su tutto nasce una disamina che andrebbe approfondita: davvero il teatro “classico” è appannaggio dei grandi nomi e dei costosi allestimenti se non di sconclusionate messe in opera sperimentali che finiscono per essere accademiche? E se provassimo ad reinterpretare i classici senza la pompa magna che sembra necessaria ma solo con la naturalezza e spontaneità dei nostri giovani e bravi attori?

 

Recensione di: Mario Fazio
Grazie a: Enzo Masci
Sul web: http://www.accentoteatro.it/

 

TOP