Dio arriverà all'alba - Teatro Cometa Off (Roma)

Scritto da  Sabato, 20 Gennaio 2018 

Se "Dio arriverà all'alba" non vi emoziona, non vuol dire solamente che non apprezzate la poesia, ma che probabilmente non siete neppure umani. Questo spettacolo è a tutti gli effetti un percorso storico ed esistenziale, ironico e struggente allo stesso tempo, che procede lungo due binari paralleli.

 

TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli Teatrali presenta
DIO ARRIVERÀ ALL'ALBA
il nuovo spettacolo scritto e diretto da Antonio Nobili
con Antonella Petrone (Alda Merini), Daniel Terranegra (Paolo), Daniel De Rossi (Arnoldo Mondadori), Sara Morassut (Anna)
e con Alberto Albertino (dott. Gandini), Sharon Orlandini (bambina)
aiuto regia Margherita Caravello
assistente Francesca Romana Ciucci
colonna sonora Paolo Marzo per Gb Studio Roma
disegno luci Riccardo Monaldi
trucco e costumi Virginia Menendez
la scenografia "Il muro degli angeli" è realizzata da Fabio Pesaro per Skenograph (Roma)


L'impeccabile testo inedito di Antonio Nobili (ex enfant prodige del teatro italiano, che ha studiato con grandi maestri come Colin Firth e Kenneth Branagh), proposto in anteprima nazionale al Teatro Cometa Off di Roma, ma già vincitore di premi, ci conduce direttamente nell'appartamento di Alda Merini. Disordinato e creativo quanto lei, tra mozziconi di sigarette, fogli sparsi, lattine vuote, pile di libri e decine di appunti e numeri di telefono scritti con il rossetto sulle pareti. L'interpretazione accorata della protagonista Antonella Petrone, romana d'adozione ma di origine milanese come la poetessa, ci porta invece dentro la sua personalità: burbera, misantropa, ma sotto la cui scorza indurita dal tempo e dal dolore batteva uno dei cuori più puri che abbiano mai abitato questo mondo.

"Dio arriverà all'alba" è il perfetto omaggio all'immensa figura di Alda Merini: commosso e commovente, divertito e divertente. È scritto con un linguaggio contemporaneo, quasi cinematografico, ma parla di argomenti eterni. Parla d'amore, perché in fondo di cos'altro vuoi parlare. Parla di un giovane, l'amico Arnoldo Mondadori (Daniel De Rossi), che scopre spontaneamente l'amore per la serva della poetessa, Anna (Sara Morassut). E di un altro che invece lo impara, lo studioso Paolo (Daniel Terranegra), che conosce la Merini per scrivere su di lei una ricerca universitaria e che finisce per essere accompagnato per mano da lei negli abissi più profondi del sentimento e della vita.

E parla di follia, quella follia per cui Alda Merini fu ricoverata più volte in manicomio, la follia dello sdoppiamento di personalità, del vedere la propria anima da bambina lì, personificata di fronte a sé. La splendida follia di ostinarsi coraggiosamente ad amare. Nonostante tutto.


Teatro Cometa Off - via Luca della Robbia 47, Roma
Informazioni e prenotazioni: telefono 06/57284637; email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Biglietti: 18 euro (intero), 15 euro (ridotto), 12 euro (ridottissimo)
Orari spettacoli: dal 16 al 21 gennaio 2018 ore 21, domenica pomeridiana ore 18


Articolo di: Fabrizio Corgnati
Grazie a: Mary Ferrara, Ufficio stampa TeatroSenzaTempo
Sul web: www.teatrosenzatempo.com/aldamerini

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP