Delitto a passo di tango - Teatro Agorà (Roma)

Scritto da  Mercoledì, 05 Novembre 2008 

Dal 4 al 30 novembre. “Delitto a passo di tango”, un giallo classico dove lo spettatore si troverà ad indagare sulla morte di un ballerino di tango che nasconde un passato oscuro. Tra desaparecidos e speculazioni finanziarie si consumano i rapporti tra i protagonisti. Tra loro un prete, di passaggio più o meno per caso, si troverà ad indagare. E sarà il tramite fra voi e i personaggi della vicenda.

 

DELITTO A PASSO DI TANGO

Un giallo interattivo scritto da Antonello Lotronto

Diretto da Antonello Lotronto e Silvana Rossomando

Con Cristiano Cecchetti, Angelo Curci, Gennaro Monti, Carmela Ricci, Michela Totino

dal 4 al 30 novembre 2008

Teatro Agorà - Via della Penitenza, 33 - Roma

Prezzi: Interi Euro 14 - Ridotti euro 11.

Per prenotazioni e informazioni sullo spettacolo: 3478326506.

 

 

Il giallo interattivo a teatro è un genere che ha tra le sue fila una folta schiera di adepti e fedeli. E la compagnia “Murderparty.it” si occupa ormai da anni proprio di questo genere con spettacoli sempre messi in scena con professionalità e capacità teatrale.

Arriva in questi giorni al teatro Agorà di Roma, “Delitto a passo di tango”, un giallo classico dove lo spettatore si troverà ad indagare sulla morte di un ballerino di tango che nasconde un passato oscuro. Tra desaparecidos e speculazioni finanziarie si consumano i rapporti tra i protagonisti. Tra loro un prete, passato più o meno per caso, si troverà ad indagare. E sarà il tramite fra voi e i personaggi della vicenda.

Ad una prima parte più “teatrale” in cui avverrà il vero e proprio svolgimento della vicenda, segue un secondo atto più dinamico e interattivo il cui il pubblico, gestito con disinvoltura da Padre Giovanni (il detective) sarà chiamato a partecipare alle indagini, avendo la possibilità materialmente di interrogare i protagonisti, cioè gli attori. Prima ancora dello spettacolo, un opuscolo da leggere nasconde informazioni e una sorta di pista da seguire. 

“Delitto a passo di tango” è un esperimento ben riuscito ma non esente da qualche difettuccio di gioventù. Da un lato è divertentissimo il dialogo con gli attori alle prese con una vera e propria improvvisazione in diretta dal momento che è intangibile quanto e come il pubblico possa partecipare, quali sono le domande che farà e in che modo queste creino difficoltà agli attori per sapersela sbrigare senza dire troppo: quasi un laboratorio teatrale in questo senso.

Dall’altro, sono proprio alcuni degli attori che mostrano il fianco su un testo che certamente non presenta grosse difficoltà di interpretazione. Ad un accento argentino non sempre in forma, seguono cali di ritmo non sempre importanti. Sicuramente problemi causati da un mancato rodaggio dello spettacolo, quindi facilmente eliminabili.

Quando si tratta di gialli poi, è essenziale dare allo spettatore la possibilità di vedere tutti i tasselli del puzzle. Invece almeno in un’occasione si bara in scena, e la cosa suona strana perché certamente il regista, Antonello Lotronto, è a conoscenza delle regole ferree che regolano un buon giallo; si capisce che è un esperto del genere.

Comunque “Delitto a passo di tango” è uno spettacolo originale e godibilissimo che non mancherà di lasciare lo spettatore divertito e allo stesso tempo attivo, con la sensazione di aver avuto anche lui, in qualche modo, una parte nella scena.

 

Articolo di: Mario Fazio

Grazie a: Antonello Lotronto

Sul web: www.murderpartty.it - www.teatroagora80.it

 

TOP