Dark Vanilla Jungle - Teatro dell’Orologio (Roma)

Scritto da  Giovedì, 05 Maggio 2016 

Dal 26 aprile all’ 8 maggio. In scena al Teatro dell’Orologio, una delle ultime opere del britannico Philip Ridley, maestro nel raccontare personaggi estremi, percorrendo le inquietudini della psiche umana e la miseria dell’esistenza. Monica Belardinelli, guidata dal regista Carlo Emilio Lerici, si misura con un monologo ricco di immagini dirompenti, dolorose e cruente, in cui emerge la disarmante follia della protagonista.

 

DARK VANILLA JUNGLE
di Philip Ridley
con Monica Belardinelli
adattamento e regia Carlo Emilio Lerici
scene Alessandro Chiti
costumi Valentina Di Geronimo
disegno suono Giuseppe D'Amato
immagini video Giulia Amato
traduzione Fabiana Formica
aiuto regia Martina Gatto e Pamela Parafioriti

 

Una grande cornice bianca riempie la scena. Al suo interno uno spazio piccolo, asettico, simile alla cella di un reparto psichiatrico. Di fronte, come dall’altra parte di un vetro, il pubblico ascolta la confessione di una ragazza. Si parte dall’infanzia della giovane Andrea, fino ad arrivare alla sua adolescenza, tramite racconti che tracciano un percorso di solitudine e di continuo abbandono: Andrea cresce nell’invisibilità e nella disperata ricerca di amore.

Crede di trovarlo a quindici anni, tra le braccia di un uomo più grande che le regala solo violenze e sogni infranti, e che la condannerà per sempre. Questa ricerca spasmodica di affetto in un mondo che sembra offrirle solo freddezza, la porta ad annullare completamente la percezione della realtà, costruendo intorno a sé un universo fittizio in cui finalmente viene accettata.

La prima parte della pièce è molto statica, la trama non è subito chiara e a volte disturba il continuo rivolgersi al pubblico del personaggio. Dopo i primi dieci minuti, uno scatto improvviso e apparentemente ingiustificato d’ira attrae il pubblico, che rimane ammutolito in ascolto fino alla fine.

Monica Belardinelli è intensa, capace di suggerire con forza le immagini che evoca nel suo racconto: nonostante la parte iniziale in cui la recitazione appare leggermente forzata, quando il dramma si tinge di toni sempre più cupi e drammatici, acquisisce una presenza scenica esplosiva e totalmente coinvolgente.

Presentato nel 2014 all’interno della tredicesima edizione della rassegna Trend, incentrata sulle nuove frontiere della scena britannica, Dark Vanilla Jungle, ha ottenuto un ottimo riscontro di critica e di pubblico: un insieme di elementi ben bilanciati, dalla drammaturgia, all’interpretazione dell’attrice, alla regia di Carlo Emilio Lerici, che per la quarta volta affronta un testo di Ridley, rende straordinariamente palpabili le vicende e i tanti personaggi che popolano la vita di Andrea; giocano un ruolo fondamentale anche i suoni curati da Giuseppe D’Amato, che accompagnano l’inquietudine delirante della protagonista.

Tante immagini si rincorrono, si sovrappongono, si scontrano dentro il piccolo spazio anonimo di una cornice: quella è la prigione da cui Andrea non riesce a scappare, o la culla in cui si abbandona felice al primo abbraccio dell’amore, o il bosco in cui darà vita a quel bambino nato dalla violenza ma destinato ad essere un agognato riscatto.

 

Teatro dell'Orologio (Sala Gassman) - via dei Filippini 17/a, 00186 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/6875550, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario biglietteria: dal lunedì al venerdì ore 11/19
Orario spettacoli: da martedì a sabato ore 20, domenica ore 17 (domenica 1 maggio riposo)
Biglietti: intero 15 euro, ridotto 12 euro (under25, over65, studenti universitari, tesserati bibliocard, arci, metrebus card), gruppi superiori a 5 persone 10 euro (prenotazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), Under 25 Days (martedì e mercoledì) 8 euro, Scuole di teatro convenzionate 8 euro (prenotazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) - Tessera associativa stagionale 3 euro

Articolo di: Chiara Bencivenga
Grazie a: Stefania D'Orazio, Ufficio stampa Teatro dell'Orologio
Sul web: www.teatroorologio.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP