Cuoredineve - Teatro Ghione (Roma)

Scritto da  Michela Staderini Sabato, 23 Marzo 2013 

Dal 19 al 24 marzo. Oltre 10.000 presenze in sala, 3 anni di rappresentazioni e “tutto esaurito”, un successo unanime di pubblico e critica: con questi numeri torna al Teatro Ghione “Cuoredineve”, spettacolo divertente e commovente che vede sul palco un cast eccezionale di 11 giovanissimi talenti tra gli 8 e i 14 anni. Fresco, tenero e innovativo, “Cuoredineve” è “una favola nella favola” in cui si ride e ci si commuove, una storia semplice – scritta e diretta da Guido Governale e Veruska Rossi - fatta di quelle emozioni piccole e pure che animano i più piccoli.

 

 

 

  

 

 

 

 

Formifor in collaborazione con Omnes Artes presenta
CUOREDINEVE
scritto e diretto da Guido Governale e Veruska Rossi
con la Compagnia I Piccoli per caso e la partecipazione di Marta Nuti e Giuseppe Russo
luci e fonica Luca Carnevale
scenografia Ferruccio Franciosini
assistente di scena Ornella Leone
musiche originali Radiosa Romani
organizzazione Federico Francucci
aiuto regia Fabiana Bruno
foto di scena Patrizio Cocco
effetti video Antonio Terlizzi

 

 

Come nella bella scena del film “Neverland”, durante la prima di “Cuoredineve” al Teatro Ghione di Roma, molte poltrone sono occupate da bambini. Hanno mazzi di fiori da consegnare ai compagni a fine spettacolo e una risata contagiosa nei momenti più comici e infantili dello spettacolo, mentre i genitori commossi cercano fazzoletti nelle borse. Nell’aria c’é spontaneità, divertimento, emozione. A calcare il palcoscenico arrivano 11 bravi attori (più due) con una particolarità: hanno tutti tra i 10 e i 15 anni. Sono i “Piccoli per caso”, la prima compagnia in Italia interamente formata da giovanissimi attori professionisti.
Cuoredineve” è un delicato racconto su di loro, fatto da loro. È una storia emozionante ma estremamente divertente, fatta di intensi dialoghi e buffi frammenti di vita quotidiana. È uno spettacolo dedicato al mondo dei bambini, al loro linguaggio e ai loro silenzi, a quella loro semplicità fatta di sguardi ed emozioni senza “filtri”.
Nato dalla fantasia dei due autori, “Cuoredineve” si è poi rivelato essere, per un'incredibile magica coincidenza, una storia vera. È il racconto di Mattia, un bambino di 11 anni che sogna di andare in slitta sulla neve; di sua mamma e suo papà, della sorella che lo fa studiare e del fratellino con cui gioca “alle voci”; di Filippo, il suo migliore amico, e di Camilla, la compagna di cui è innamorato. Ma è anche la storia triste della malattia al cuore che costringe Mattia a letto, a guardare la neve da dietro i vetri, in giornate sempre uguali. Una notte però una misteriosa creatura gli appare, e con essa cinque piccoli spiriti in missione: sono angeli curiosi, buffi, sapienti, particolari. Chiedono, giocano, riempiono la vita di Mattia creando un rapporto speciale per scacciare la paura e insegnare a volare. Il tutto è raccontato con delicata leggerezza, conservando il sorriso sulle labbra anche nei momenti in cui gli occhi si fanno lucidi.
Le belle musiche di Radiosa Romani sottolineano i momenti più poetici del racconto mentre la semplice scena di Ferruccio Franciosini - la stanzetta di Mattia - viene arricchita da effetti come la neve che cade, il sogno al di là della grande finestra in alto, gli effetti video, che aggiungono un tocco magico.
Dopo il debutto nel 2010, “Cuoredineve” è andato in scena a Roma al Teatro Belli e al Teatro Ghione e a Cosenza al Teatro Rendano, con personaggi come Bianca Guaccero, Neri Marcorè e Paolo Bonolis come testimonial.
La Compagnia dei “Piccoli per caso”, creata da Guido Governale e Veruska Rossi con l'intento di allinearsi alle grandi produzioni estere che ormai da anni vedono piccoli talenti calcare il palco in titoli importanti come “Billy Elliott” o “Mary Poppins”, è reduce anche da un altro successo lo scorso anno con "L'isola che non c'è", dove i ragazzi hanno recitato con Valeria Valeri.
In “Cuoredineve” la Compagnia (da quest’anno in una nuova formazione) è composta da Vittorio Allegra, Flavia Busoni, Giulia Costantino, Michele Di Giulio, Valerio Felici, Riccardo La Torre, Vito Molinari, Giacomo Nasta, Martina Saturni, Alessio Selli e Arianna Vita, affiancati per l'occasione da Marta Nuti e Giuseppe Russo nel ruolo dei genitori. Tutti si muovono sul palco con preparazione e credibilità, donando ai loro personaggi una spontaneità e una simpatia travolgenti.
Uno spettacolo finalmente originale, in cui la passione e il divertimento messi nella realizzazione sono evidenti in ogni dettaglio.

 

 

Teatro Ghione - via Delle Fornaci 37, 00165 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/6372294
Orario spettacoli: martedì, mercoledì e venerdì ore 21; giovedì e sabato ore 17 e ore 21; domenica ore 17
Biglietti: 25 euro (platea), 20 euro (galleria)

 


Articolo di: Michela Staderini
Grazie a: Sara Battelli, Ufficio stampa Fp Media Relation
Sul web: www.teatroghione.it

 

 

TOP