Circus Don Chisciotte - Teatro Eliseo (Roma)

Scritto da  Venerdì, 06 Aprile 2018 

Dal 3 al 22 aprile. In un angolo malandato e nascosto di Napoli, un presunto discendente dell’autore del Don Chisciotte della Mancia, il professor Cervante, ingaggerà, grazie all’aiuto di una combriccola stranamente assortita, una personalissima lotta contro il processo di disumanizzazione che sta attanagliando il mondo. Ruggero Cappuccio scrive, dirige ed interpreta “Circus Don Chisciotte” al Teatro Eliseo; al suo fianco in scena, Giovanni Esposito, Giulio Cancelli, Ciro Damiano, Gea Martire e Marina Sorrenti.

 

Produzione Teatro Segreto|Teatro Stabile di Napoli- Teatro Nazionale presenta
CIRCUS DON CHISCIOTTE
testo e regia di Ruggero Cappuccio
con Ruggero Cappuccio e Giovanni Esposito
e con Giulio Cancelli, Ciro Damiano, Gea Martire e Marina Sorrenti
scene Nicola Rubertelli
costumi Carlo Poggioli
musiche Marco Betta
disegno luci e aiuto regia Nadia Baldi
assistente costumi Enrica Jacoboni
direttore di scena Errico Quagliozzi
macchinista Sebastiano Cimmino
sartoria Tirelli Costumi
organizzazione Sabrina Codato

 

In una Napoli sporca, illuminata dalle fredde luci di una stazione ferroviaria abbandonata, Salvo prepara il suo nido, appendendo alle pareti pannelli che ricordano lettere dell’alfabeto ma che per lui sono solo dettagli malinconici del suo paesino d’origine, simbolo di quella semplicità ed innocenza di un’età scomparsa, contaminata dal progresso e dall’interesse.

E’ proprio su questo binario morto, che Salvo fa la conoscenza di Michele Cervante, ex professore universitario che sceglie questo stesso angolo nascosto come riparo dalle minacce del mondo esterno; un angolo dove poter custodire gelosamente i propri libri, per salvare quelle parole e quella cultura dal naufragio della società contemporanea.

Così diversi eppure così simili, Michele (Ruggero Cappuccio) e Salvo (Giovanni Esposito) creeranno un duo inscindibile a cui man mano si aggiungeranno altri personaggi, trasportati dal movimento misterioso dei vagoni dismessi: una coppia di ristoratori caduti in disgrazia (Ciro Damiano e Gea Martire), un Duca veneto decaduto (Giulio Cancelli) ed, infine, una principessa siciliana appassionata di astronomia (Marina Sorrenti). Questa fauna di emarginati, che popola, colora con la propria irrefrenabile vitalità quello scenario trasandato ed abbandonato, è presentata in maniera grottesca, a rimarcare l’estraneità dalla “normalità” del mondo: smorfie, gesti ripetuti ossessivamente, sguardi allucinati in realtà nascondono solo una grande umanità, altrimenti scomparsa.

Fin qui tutto molto bello, come un quadro impressionista; lascia però un po' perplessi il momento dell’azione che perde decisamente di tensione drammaturgica. L’idea di affermare una rivoluzione umana che, servendosi dell’ausilio di alcuni grandi scrittori tra cui Roth, Pennac, Sepulveda e numerosi altri, ristabilisca finalmente il giusto ordine nel mondo, non è risolta, non è spiegata al meglio, rimane sospesa come un sogno, una fiaba di cui è difficile definire i contorni.

Centrale l’utilizzo della parola, che esaspera il meccanismo dei qui pro quo del dialogo tra l’erudito Cervante con il suo linguaggio dotto e il ruspante Salvo con la sua lingua ruvida e dialettica, tutto giocato sulla fonia e sulla musicalità delle espressioni.


Teatro Eliseo - Via Nazionale 183, 00184 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/83510216, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Botteghino: lunedì ore 13/19, dal martedì al sabato ore 10/19, domenica ore 10/16
Orario spettacoli: martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20; mercoledì e domenica ore 17; primo sabato di programmazione doppio spettacolo ore 16 e ore 20
Biglietti: platea 40 € - I balconata 35 € - II balconata 27 € - III balconata 20 €
Durata spettacolo: 1 ora e 30 minuti

Articolo di: Serena Lena
Grazie a: Maya Amenduni, Ufficio Stampa Compagnia Teatro Segreto; Maria Letizia Maffei e Antonella Mucciaccio, Ufficio stampa Teatro Eliseo
Sul web: www.teatroeliseo.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP