Caveman - Teatro Derby (Milano)

Scritto da  Carla Veccia Martedì, 11 Novembre 2008 

Dal 7 al 23 Novembre. Gli uomini sono tutti degli insensibili, dei perfetti “stronzi”, incapaci di capire e comprendere l’universo femminile. Uno spettacolo che analizza in modo esilarante e con una buona dose di ironia l’incomunicabilità tra uomini e donne, cercando di trovare le cause di tale incompatibilità nella preistorica suddivisione dei lavori: le donne raccoglitrici e gli uomini cacciatori. Regia di Teo Teocoli.

 

CAVEMAN - Teatro Derby di Milano

Dal 7 al 23 Novembre 2008

Autore: Rob Becker

Regia: Teo Teocoli

Attore: Maurizio Colombi

Coach: Rod Goodal

Attrice Video: Elisa Panfili

Video: Beggi Jonsson

Produzione: Fabrizio Carbon, Denise Wilcke, Andrea Mazzotti, Chiara Valli.

Assistenti Di Produzione: Elisa Panfili, Marica D'angelo, Alessia Angelini, Silvia Arosio, Annalisa Barisella

Adattamento Testo: John Peter Sloan, Guido Epifanio

Disegno Luci: Raffaele Perin

 

Dopo l’enorme successo ottenuto nella passata stagione, torna a grande richiesta “Caveman” L'uomo delle caverne, il “One Man Show” di più grande successo negli Stati Uniti, portato sul palco dal suo autore Rob Becker per la prima volta a Broadway nel 1995.  Divenuto lo spettacolo monologo più longevo nella storia di Broadway, è stato messo in scena in oltre 20 paesi in 15 lingue diverse. Nella versione italiana la regia è a cura di Teo Teocoli e vede come protagonista Maurizio Colombi.

La prima si è tenuta venerdì 7 novembre al Teatro Derby, una nuova realtà nel panorama teatrale meneghino, che dal 21 gennaio di quest’anno ha trovato sede negli spazi dell’ex cinema Nuovo Arti in via Mascagni 8. Derby: un nome che rievoca spirito e atmosfera dell'ormai leggendario locale milanese degli anni Sessanta che ha assistito alla nascita del cabaret italiano. Due sono gli artefici di questa rinascita, promossa e gestita dal Teatro delle Erbe: la programmazione affidata a Maurizio Colombi, già regista del musical dei record Peter Pan e direttore artistico del Teatro delle Erbe, e “Progetto Derby”, un laboratorio all’interno del Teatro con la direzione artistica di Teo Teocoli (per il cabaret) e Mario Lavezzi (per la parte musicale).

Uno spettacolo in due atti di circa due ore di durata, che si apre con la proiezione di un filmato spassoso in cui appare il protagonista del monologo Maurizio Colombi alle prese con sua moglie in una serie di scene emblematiche del rapporto tra uomo e donna. Da qui l’incipit del monologo: gli uomini sono tutti degli insensibili, dei perfetti “stronzi”, incapaci di capire e comprendere l’universo femminile. Il monologo si sviluppa dunque analizzando in modo esilarante e con una buona dose di ironia, l’incomunicabilità tra uomini e donne, cercando di trovare le cause di tale incompatibilità nella preistorica suddivisione dei lavori: le donne raccoglitrici e gli uomini cacciatori.

Con gag esilaranti ed esempi calzanti e ironici su come tali differenze creino fraintendimenti tra i due sessi, Colombi spazia dal femminismo contemporaneo alla sensibilità maschile e su tutti gli equivoci che ne derivano, affrontando le dinamiche delle vita di coppia. Ed è proprio la possibilità di identificarsi con le innumerevoli situazioni raccontate che provoca ilarità e divertimento nel pubblico in sala.

Uno spettacolo divertente, di grande presa, sicuramente da non perdere per la capacità di analizzare in modo arguto e ironico le vicissitudini e la quotidianità dei rapporti tra uomo e donna.

 

 

NOVEMBRE 2008

giorno 7 ore 21.00 

giorno 8 ore 21.00 

giorno 9 ore 18.00 

giorno 12 ore 21.00 

giorno 14 ore 21.00 

giorno 15 ore 21.00 

giorno 16 ore 18.00 

giorno 20 ore 21.00 

giorno 21 ore 21.00 

giorno 22 ore 21.00 

giorno 23 ore 18.00 

 

Poltrona € 18,00 + € 2,00 prevendita

Galleria € 16,00+ € 1,50 prevendita

Ridotti e Gruppi (solo platea) € 15,00 + € 1,50 prevendita

Under 26 / Over 65 (solo platea) € 15,00 + € 1,50 prevendita

 

Teatro Derby Via Mascagni, 8 Milano

 

 

Articolo di: Carla Veccia

Grazie a: Ufficio Stampa Goigest

Sul web: www.teatroderby.it

 

TOP