Autodiffamazione - Short Theatre 2013, Macro Testaccio La Pelanda (Roma)

Scritto da  Domenica, 15 Settembre 2013 

Lea Barletti e Werner Waas si sono conosciuti 15 anni fa a Roma. Da 15 anni vivono e lavorano insieme, prima a Roma, poi a Monaco di Baviera, quindi a Lecce e attualmente a Berlino. Hanno fatto due figli, insieme. In "Autodiffamazione" portano in scena un uomo e una donna, i quali si autoaccusano di comportamenti assunti e azioni compiute o non compiute nella propria vita, assecondando o infrangendo le regole della società.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Compagnia Barletti / Waas presenta
AUTODIFFAMAZIONE
di Peter Handke
con Lea Barletti e Werner Waas
musiche dal vivo Harald Wissler

 

 

Emozionante lo spettacolo “Autodiffamazione” presentato nell'ambito dell'ottava edizione del festival Short Theatre dalla compagnia Barletti/Waas, in puro stile Peter Handke, l'autore del testo. La scrittura densa, quasi ipertrofica mi ha ricordato subito un altro testo del medesimo autore, “Insulti al pubblico” in cui lo spirito polemico è il machiavello per mostrare la vicinanza, quasi l’identità tra chi sta sul palco e chi sta dall’altra parte. Abbattere la quarta parete però non è il semplice obiettivo del teatro contemporaneo, perché questa pièce vuole che ognuno trovi la propria chiave di lettura/appartenenza: assistiamo quindi al racconto di due vite che ne valgono milioni, attraverso lo scandaglio puntiglioso delle molteplici azioni dell’esistenza umana e sociale.


Accade così che ad esempio la fase di acquisizione delle regole diventi di per sè una fase della vita ed il momento in cui si comincia ad infrangere quelle regole dia inizio ad un percorso quasi consequenziale, originando tutte le domande del caso: perché ci riempiamo di divieti per poi non rispettarli? Ha senso una vita vissuta che non riconosciamo poi come nostra e uguale a tante altre? Le nostre esperienze sono uniche o sono comuni?


Lea Barletti e Werner Waas sciorinano le azioni compiute in una confessione monstre, alternandosi senza risparmio nello scandaglio della propria intimità, entrano in scena nudi e si rivestono quando cominciano a diventare persone inserite nella società. Ben presto però impareranno l’ebbrezza di “sporgersi dal finestrino”.

 

 

La Pelanda Centro di Produzione Culturale - piazza Orazio Giustiniani 4, Roma
Per informazioni: telefono 060608 - 06 49385619, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Biglietti: singolo spettacolo 7€, tessera giornaliera 15€

 



Articolo di: Rosanna Saracino
Grazie a: Emanuela Rea, Ufficio stampa Short Theatre
Sul web: www.shorttheatre.org

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP