Are you jewish? - Casa delle Culture (Roma)

Scritto da  Mercoledì, 18 Marzo 2015 

“Are You Jewish” è uno spettacolo kosher in tre portate, metaforicamente servite da Anna Clemente Silvera e Maurizio Palladino - che firma anche la regia - con la partecipazione di Giulio Cancelli e l'accompagnamento live dalla musica klezmer di Carlo Cossu al violino. Un'occasione per affrontare il tema dell'identità ebraica con tono leggero e malinconico, con picchi di tragicommedia intrisa di autentico umorismo yiddish.


Produzione Chai Teatro presenta
ARE YOU JEWISH?
testi di Bruce J. Bloom, Julianne Bernstein
con Anna Clemente Silvera, Maurizio Palladino e Giulio Cancelli
al violino Carlo Cossu
regia di Maurizio Palladino
con il patrocinio della Fondazione Museo della Shoah


L'associazione culturale Chai Teatro è un gruppo di artisti e creativi, sorto per realizzare progetti culturali nei settori dello spettacolo, con particolare attenzione per la cultura ebraica e la grande letteratura internazionale. Chai (traslitt. Hay), è una parola composta da due lettere dell'alfabeto ebraico: Chet (ח) e Yod (י) che nella “Ghimatriah”, la numerologia ebraica, corrispondono al numero 18. Il suo significato è “vita”, "vivo", "vivente".

Chai Teatro, con la regia di Maurizio Palladino, ha portato in scena uno spettacolo ispirato alla tradizione culturale della religione e del popolo ebraico, unendo cucina kosher, umorismo yiddish e musica klezmer. Il violino di Carlo Cossu ha infatti accompagnato e legato le diverse parti della rappresentazione.

La serata è stata introdotta dalle “witz” cioè brevi barzellette ebraiche, selezionate fra quelle raccolte da Ferruccio Fölkel, lo scrittore triestino che ha diffuso in Italia l’umorismo yiddish, autoironico e sottilmente paradossale.

Ha seguito, subito dopo, il corto teatrale "La miglior ultima cena della storia" di Bruce Bloom. La storia è quella di Avram e Netti, un uomo e una donna, una coppia quasi ormai solo di nome, ultimi ebrei rimasti dopo il rastrellamento del ghetto di Cracovia. Asserragliati nella loro casa ormai pericolante attendono, fra risentimenti e incomprensioni, un destino infausto quando irrompe nel loro pantano un cuoco francese, dispettoso e pieno di sè che, grazie alla distratta complicità di un alto ufficiale delle SS, ha preparato per loro un'ultima cena coi fiocchi. Delle eccellenze da gourmet, per chi è ormai abituato da troppo tempo a cibi di fortuna. Tovaglia bianca, calici, vini pregiati ed una divisa da chef con cappello, riempiono gli occhi degli sgomenti commensali. Prima con timida diffidenza, via via con maggior fiducia e apprezzamento, ripuliscono con soddisfazione i vassoi dei piatti che lo chef presenta loro, finché scopriranno ingredienti proibiti alla loro religione e lì il libero arbitrio prenderà il sopravvento, non solo sul cibo ma sulla voglia di vivere.

Ha concluso lo spettacolo il corto teatrale "Finchè morte non li separi" di Julianne Bernstein. Due freschi divorziati di mezza età, Art e Lucille, si ritrovano improvvisamente morti e per di più scoprono di dover trascorrere l'eternità insieme, in una bara a due piazze. Ne sortirà un duello verbale, in punta di fioretto, degno dei nostri cari Sandra&Raimondo.

Lo spettacolo risulta estremamente piacevole, attraversa e unisce momenti drammatici e brillanti, lasciando la sempre apprezzata opportunità di ricordare e riflettere su come il sonno della ragione dell'essere umano sia destinato a ripetersi drammaticamente e insensatamente. Ha brillato particolarmente, aiutato dalla caratterizzazione del suo personaggio, Giulio Cancelli, nelle vesti del Cuoco, spacciatore di libertà.


Casa delle Culture - via San Crisogono 45, Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/58157182 - 06/58333253, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21.30, domenica ore 18

Articolo di: Enrico Vulpiani
Grazie a: Ufficio stampa Marzia Spanu
Sul web: www.casadelleculture.net

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP