Angeli - Teatro Argot Studio (Roma)

Scritto da  Domenica, 17 Gennaio 2016 

Debutta in prima assoluta al Teatro Argot Studio di Roma, dal 12 al 24 gennaio, "Angeli", spettacolo scritto e diretto da Filippo Gili; in scena Pier Giorgio Bellocchio e Arcangelo Iannace, un progetto firmato Uffici Teatrali e prodotto da Argot Produzioni. Mercoledì 20 gennaio alle ore 19.00 nel foyer del teatro il consueto appuntamento con l’autore e l’aperitivo offerto da Banana Trash (cucina fusion nippo-brasiliana).

E se essere uno dei pochi uomini nella storia ad avere l’impressionante privilegio di stare accanto a un vicario di Dio rappresentasse il più beffardo degli eventi? Se quest’ala di Dio venuta dall’alto per rendere felice un uomo si dimenticasse, al dunque, la formula della felicità? Due attori, una mise en scene giocata su uno spazio che sarà la stramba casa intorno alla quale, disseminati, “invisibili”, gli spettatori si ritroveranno a spiare, da dentro, come fantasmi silenziosi, la strana vicenda dell’apparente fortuna di Angelo Colautti, e di questo sprovvedutissimo, incauto, disgraziato angelo.
(Filippo Gili)

 

Argot Produzioni presenta
ANGELI
di Filippo Gili
con Pier Giorgio Bellocchio, Arcangelo Iannace
regia Filippo Gili
aiuto regia Silvia Picciaia
un progetto di Uffici Teatrali
produzione Argot Produzioni

 

Come reagiremmo se trovassimo nel nostro salotto un tipo bizzarro che sostiene di essere un angelo? A seconda delle sensibilità alcuni lo aggredirebbero, altri lo sfrutterebbero mediaticamente per fare del populismo sull' emigrazione o contro la cooperazione internazionale, altri lo compatirebbero offrendogli un pasto caldo; infine qualcuno probabilmente, iscritto al Couchsurfing, lo saluterebbe con sufficienza, confermandogli la disponibilità del divano ed indicandogli con benevolenza il frigorifero.

Pochi avrebbero la lucidità di avere come primo pensiero quello di chiedergli il motivo della sua presenza, molti inizierebbero a disperarsi in uno sperimentale soliloquio, temendo la loro precoce dipartita, ma soprattutto, al malcapitato angelo, chi glie l’ha fatto fare di sobbarcarsi un tal viaggio per chi non sa né vuole ascoltare? In verità-in verità vi dico… Filippo Gili ha giustamente approfittato di tali probabili domande senza risposta per costruire un “divertissement”, un testo leggero e piacevole, sostenuto dalla spensierata recitazione di un vero Arcangelo (Iannace) e dall’interpretazione di Pier Giorgio Bellocchio, molto efficace, per mimica e personalizzazione del personaggio, nelle vesti dell’angelo pasticcione.

L’angelo sa tutto del suo assistito, ogni singolo dettaglio della sua vita, passata e futura; d’altra parte si preparava da dieci anni a questa visita, ma sono i dettagli a fare la differenza, soprattutto quando il dettaglio è che non si ricorda il messaggio che avrebbe reso ricco il prescelto.

La storia sfila via veloce, divertendo il pubblico, fra alterchi “Angelo vs angelo” e beffarde telefonate interdimensionali al Gabriele più celebre. Piacevole, si sorride, preparandosi all’imminente messa in scena, al Teatro dell’Orologio, della Trilogia di Mezzanotte di Gili/Frangipane, che vi consigliamo assolutamente di non perdere.

 

Filippo Gili diplomato come attore presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma. Ha recitato diretto da Luca Ronconi in “Besucher” di B. Strauss, ‘Gli ultimi giorni dell’umanità’ di K. Kraus, “La pazza di Chaillot” di J. Giradoux, ‘Misura per misura’ di W. Shakespeare, “Sturm und drang” di F. Von Klinger. Ha diretto i lungometraggi “Casa di Bambola”, “Prima di andar via”, “L'ultimo raggio di luce”, ed è in fase di montaggio “Il gabbiano”. Ha firmato le recenti regie di “Porte chiuse”, da Sartre, “Spettri”, da Ibsen, “Oreste” da Euripide/Bellocchio scritto a quattro mani con Marco Bellocchio. All'interno della stagione #Argot30 con la compagnia Uffici Teatrali ha messo in scena “Sistema Cechov: Tre sorelle | Il Gabbiano”. Tratta da una messa in scena di Francesco Frangipane, una nuova versione del suo “Prima di andar via” è stata girata (e presto sarà in uscita al cinema) da Michele Placido.

 

Teatro Argot Studio - via Natale del Grande 27, 00153 Roma (Trastevere)
Per informazioni e prenotazioni: telefono | fax 06/5898111, mobile 392 9281031, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 17.30
Biglietti: 12 euro; 10 euro; 8 euro; scuole 6 euro (tessera associativa obbligatoria 3 euro, comprende sconti e offerte consultabili sul sito)
Durata: 1 ora e 30 minuti

Articolo di: Enrico Vulpiani
Grazie a: Giulia Taglienti, Ufficio stampa Teatro Argot Studio
Sul web: www.teatroargotstudio.com

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP