Anatra al sal - Villa Medici (Roma)

Scritto da  Martedì, 18 Novembre 2014 

Il 14 e 15 novembre, nello scenario evocativo del Salone degli Arazzi dell’Accademia di Francia a Roma, presso Villa Medici, è andato in scena in prima esecuzione assoluta “Anatra al sal” nell’ambito del Romaeuropa Festival. Una “commedia harmonica”: così Lucia Ronchetti - apprezzata compositrice internazionale - definisce lo spettacolo di teatro musicale elaborato con la drammaturgia di Ermanno Cavazzoni.

 

Ermanno Cavazzoni, Lucia Ronchetti e Ready Made Ensemble presentano
ANATRA AL SAL
testi e drammaturgia Ermanno Cavazzoni
musiche Lucia Ronchetti con frammenti da Adriano Banchieri, Orlando di Lasso e John Cage
voce recitante Ermanno Cavazzoni
in scena Ready Made Ensemble
direzione e percussioni Gianluca Ruggeri

 

Un progetto di teatro in concerto per voce recitante, ensemble vocale e percussionista, ispirato alla tradizione italiana tardo-cinquecentesca del madrigale, quando i compositori, tra cui Orlando di Lasso e Adriano Banchieri, s’interessarono al teatro non solo come musica di scena ma come drammaturgia musicale dove il canto e gli strumenti diventano le strutture portanti dell’intero costrutto.

Il cibo con tutti i suoi rituali, è il vero protagonista di questo impaginato ironico e polimorfico. La preparazione di un’anatra al sale e delle salse con cui andrebbe servita, diventa un pretesto di sfida per cinque cuochi che non si risparmiano colpi indirizzati alla loro capacità tra i fornelli.

Il testo è un vero pezzo di bravura, una vera ricetta per musica in forma di indovinello.

Ma la vera protagonista è l’incapacità comunicativa. Ermanno Cavazzoni - voce narrante dell’intera vicenda scandita in quattro parti: annuncio, ricetta, divergenze sulla salsa, litigio finale - si diverte evocando i commensali che non compaiono in scena, attraverso consonanti e segni d’interpunzione (signora Parentesi, signor B) e costringe i cuochi ad esprimersi solo attraverso le vocali. L’aiutante, ancora libero da manie di protagonismo, è l’unico che può intonare tutte le vocali.

Di rilievo l’esperimento di Lucia Ronchetti, interessata ad ampliare la scrittura musicale a nuovi territori come quello teatrale senza affidarsi a scenografie e costumi. La compositrice, riconosciuta a livello internazionale, diventa una ricercatrice di nuovi linguaggi e in questo senso va interpretata la citazione a John Cage, anche se il lavoro della Ronchetti è lontano da processi improvvisati e aleatori e si indirizza verso linguaggi musicali più rigorosi e vigili.

In questa sua partitura per voci e percussioni, la voce, presenza stabile nel catalogo di Ronchetti fino dagli anni ’80, occupa un posto di rilievo. Questa lunga frequentazione si coniuga in gamme sonore varie e sorprendenti interpretate in maniera eccellente dall’Ensemble Ready Made.


PROGRAMMA:
John Cage - “Water walk” (1959)
Adriano Banchieri - “Li Festinanti dal Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena” (1608)
Lucia Ronchetti - “Anatra al sal”, nuova versione per voce recitante e ensemble vocale (2014)
Orlando di Lasso - “Saccio ‘na cosa ch’è di legno e tonda (1581) Villanella (sulla cottura di un arrosto in forma di indovinello)
Adriano Banchieri - “Vinata di brindisi e ragioni dal Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena” (1608)


Villa Medici, Accademia di Francia a Roma - viale della Trinità dei Monti 1, 00187 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/45553050, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario spettacoli: 14 e 15 novembre ore 21.00
Biglietti: intero 15 euro, ridotto 10 euro

Articolo di: Lia Matrone
Grazie a: Giulia Di Giovanni, Ufficio stampa Romaeuropa Festival
Sul web: www.romaeuropa.net - www.luciaronchetti.com

TOP