Acqua di colonia - Teatro Biblioteca Quarticciolo (Roma)

Scritto da  Domenica, 27 Novembre 2016 

Elvira Frosini e Daniele Timpano tornano al Romaeuropa Festival con il loro teatro caustico e irriverente. Dopo Dux in scatola e Aldo Morto, Acqua di colonia affronta il tema del Colonialismo italiano e mette in crisi l’ideologia dominante attraverso una scrittura scenica capace di descrivere l’attualità affondando le radici nel tessuto storico della società italiana. Una storia iniziata già nell’Ottocento, quella del colonialismo italiano, e protrattasi per oltre sessant’anni ma che, nell’immaginario comune, si riduce ai soli cinque anni dell’impero Fascista. Una serie di eventi assopiti, che, nonostante tutto, plasmano ancora oggi il nostro immaginario insinuandosi in frasi fatte, luoghi comuni, canzoni, letteratura, perfino fumetti e cartoni animati.

 

ACQUA DI COLONIA
testo, regia, interpretazione Elvira Frosini, Daniele Timpano
consulenza Igiaba Scego
voce del bambino Unicef Sandro Lombardi
aiuto regia, drammaturgia Francesca Blancato
costumi Alessandra Muschella, Daniela De Blasio
disegno luci Omar Scala
uno spettacolo di Frosini / Timpano
produzione Romaeuropa Festival, Teatro della Tosse, Accademia degli Artefatti
con il sostegno di Armunia Festival Inequilibrio
si ringrazia C.R.A.F.T. Centro Ricerca Arte Formazione Teatro
progetto grafico © Valentina Pastorino


Chiedi cos’è stato il colonialismo italiano. Chiedilo ad una repubblica di 70 anni di età, quel Paese bellino con lo stivale garbato, le strumentalizzazioni e la paura, lei ti risponderà: il colonialismo non lo conosco, neanche l’Africa conosco… sì sì conosco “Faccetta nera” ma ormai solo per gioco…!

Nella nostra società moderna, che corre alla velocità della luce, non c’è spazio per i propri buchi neri, sotto il cui tappeto pigiamo ben bene tutte le nostre vergogne. Un Paese con la sindrome adolescenziale dell’emulazione, gli altri Stati avevano le colonie? Le volevamo anche noi! E, se non avessimo perso la guerra? Due generazioni di italiani, etiopi, somali, eritrei, mandate allo sbaraglio. Nessuna differenza fra di loro, solo pedine di un gioco di ruolo, un “the walking dead” dannatamente reale.

Elvira Frosini e Daniele Timpano con il loro “Acqua di colonia” sollevano quel tappeto, lo sbattono in aria lasciando schizzare verso il pubblico tutti i se, i ma, gli oops, i sorry, i not in my name, ci “schiaffeggiano” con dati, nomi, superficialità e brutte abitudini.

Il Tabù non è solo una caramella ma noi sembriamo ricordare (con nostalgia) solo quella. Troviamo tutti naturale “La mia Africa”, imperitura visione occidentocentrica del continente nero (paraponziponzipò) ma siamo sempre pronti a negare con forza “La loro Europa”. Ci ricordano in modo dissacrante ma puntuale di come la nostra storia ci circondi, ci assedi, ci chiami ipocriti, ci svergogni. Il nostro colonialismo “dichiarato” si è concluso con la fine della seconda guerra mondiale, quello attuale, ipocrita ed economico sembra non avere mai fine. Ah quanto è bella e ricca di risorse l’Africa, certo se non fosse sempre così piena di africani, un po’ li possiamo usare per propaganda ma gli altri?

Un lavoro importante, non serioso ma serio, che ci tira con decisione fuori la testa dalla sabbia. Ci ricordano come, a farci trovare impreparati di fronte al nostro passato, si rischia di non avere elementi per costruire il proprio presente e futuro. Da vedere e far vedere.

 

Teatro Biblioteca Quarticciolo - via Ostuni 8, 00171 Roma
Per informazioni: telefono 06/98951725 - mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario biglietteria: da martedì a sabato dalle 18 alle 21, domenica dalle 16 alle 18
Orario spettacoli: venerdì 18 e sabato 19 novembre ore 21, domenica 20 novembre ore 17
Biglietti: da € 10 a € 15
Durata spettacolo: 110 minuti

Articolo di: Enrico Vulpiani
Foto di: Piero Tauro
Grazie a: Matteo Antonaci, Ufficio stampa Romaeuropa Festival
Sul web: http://romaeuropa.net - www.teatrobibliotecaquarticciolo.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP