"Sette spose per sette fratelli", con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi, arriva al Teatro Sistina dal 13 febbraio

Scritto da  Michela Staderini Venerdì, 07 Febbraio 2014 

Dal 13 febbraio al 16 marzo approda al Teatro Sistina di Roma, con un nuovo allestimento in Prima nazionale, uno dei musical più famosi e amati dal pubblico: “Sette spose per sette fratelli”. Proprio nel 60esimo anno dall'uscita del celebre film, il musical torna con la firma di Massimo Romeo Piparo e con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi come inedita coppia protagonista. Uno spettacolo corale che vanta una colonna sonora indimenticabile (e quattro brani inediti), un'orchestra dal vivo, oltre 30 artisti sul palco tra attori, ballerini e musicisti, atmosfere da vero western e coreografie travolgenti. I numeri promettono bene: a una decina di giorni dal debutto 10.000 biglietti staccati e le serate previste di anteprima già sold-out. Il classico non passa mai di moda!

  

 

Peep Arrow Entertainment e Il Sistina presentano
SETTE SPOSE PER SETTE FRATELLI
uno spettacolo firmato Massimo Romeo Piparo
con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi
un musical di L. Kasha, D. S. Landay
musiche di Gene De Paul
liriche di Johnny Mercer
tratto dall’omonimo film della MGM di Steven Vincent Benet
direzione musicale Emanuele Friello
coreografie Roberto Croce
scene Teresa Caruso
costumi Cecilia Betona
luci Umile Vainieri
suono Luca Finotti

 

 

Sarebbe potuta essere una semplice commedia musicale quella prodotta nel 1954 dalla MGM. Ma grazie a una perfetta combinazione tra colonna sonora, coreografie e sceneggiatura, “Sette spose per sette fratelli” fu candidato a 5 premi Oscar (miglior Film, Sceneggiatura, Fotografia, Montaggio e miglior Colonna sonora - che naturalmente vinse!) e divenne una pietra miliare nella storia della commedia musicale. Replicato innumerevoli volte in televisione e riproposto in molteplici adattamenti teatrali, continua a confermarsi uno dei musical più amati e longevi. Ora, a sessant'anni dalla prima proiezione, lo spettacolo torna in scena in una nuova versione, inedita ma fedele al film, e sceglie per il suo debutto il tempio del musical italiano, il Teatro Sistina di Roma.

 

Uno spettacolo che trae la sua forza dallo spirito di gruppo e che vive della sua energia. È questa la prima cosa che il regista Massimo Romeo Piparo, anche direttore artistico del Sistina, ha voluto sottolineare in apertura della conferenza stampa di presentazione. Uno spettacolo corale, una squadra affiatata e carica composta da ballerini, attori e performer di grande qualità. Saranno in 30 sul palco per assicurare un Dance musical che si preannuncia divertente e travolgente.

 

Nel ruolo dei protagonisti troviamo due volti molto popolari del piccolo schermo ma che già si sono cimentati nel difficile mondo del musical: Flavio Montrucchio è stato protagonista di “Aladin” e “Grease” mentre Roberta Lanfranchi ha recitato in “Se il tempo fosse un gambero”, “Cenerentola” e “Smetti di piangere Penelope”, gli ultimi due sempre per la regia di Piparo che in conferenza stampa non ha esitato a definirla “una nuova Delia Scala”.

 

La storia di “Sette spose per sette fratelli” è arcinota. Stanco della solitudine, Adamo, il maggiore di 7 fratelli, rudi boscaioli che vivono isolati tra i monti, decide di prendere moglie e conquista Milly. Appena arrivata nella baita, però, la dolce sposa scopre di dover accudire non solo il marito ma anche i suoi rissosi, disordinati, rozzi e burberi fratelli. Per cavarsela, non le rimane quindi che insegnare a tutti l'educazione e l'arte del corteggiamento per far sì che anche loro possano trovar moglie. Prima dell'inevitabile lieto fine ci saranno risse, balli in paese, maldestri corteggiamenti, rapimenti, pretendenti rivali, neve e valanghe e tante divertenti vicissitudini.

 

La storia si svolge in Oregon a metà '800 e una precisa intenzione di questa nuova versione del musical è proprio quella di esaltarne l'ambientazione western, sottolineandola con costumi, scenografie, pistole, coreografie country per restituire così all'intera commedia quel particolare sapore “da Far West”. Ritmo e impatto scenico sono assicurati.

 

7 è naturalmente il numero chiave: 7 i fratelli boscaioli, 7 le spose, 7 i pretendenti, 7 anche (per desiderio dello stesso regista) i musicisti sul palco, diretti da Emanuele Friello. La colonna sonora comprende tutte le celebri musiche del film originale (in versione italiana) a cui si aggiungono per l'occasione quattro brani inediti, presenti nella prima versione teatrale ma mai proposti in Italia.

 

Con “Sette spose per sette fratelli” Piparo sceglie ancora di tornare all'antologia della commedia musicale, ai grandi classici, di attingere all'epoca d'ora del musical anni '50/'60. E a chi vorrebbe qualcosa di diverso e più innovativo, il nuovo Direttore Artistico del Sistina risponde di avere molte idee nel cassetto (prima tra tutte l'interessante messa in scena di un testo del 1930, inedito, ritrovato qualche anno fa, scritto da Luigi Pirandello appositamente per Broadway!) ma che è il pubblico stesso a richiedere e volere i classici, come dimostrato anche dai risultati di spettacoli come i recenti “Rugantino” o “My Fair Lady”. Perché nei momenti bui ci si tuffa nel sicuro, perché si cerca una sicurezza che forse queste favole a lieto fine riescono a dare, perché l'ondata di grandi revival non riguarda solo l'Italia ma anche l'estero.

 

Intanto, la sua nuova gestione dell'unico Teatro Stabile della Commedia Musicale Italiana sta già dando i suoi frutti: oltre 6,5 milioni di euro di incassi e 150.000 biglietti già venduti in poco più di tre mesi.

 

“Sette spose per sette fratelli” resterà in scena al Teatro Sistina fino al 16 marzo per poi proseguire con una tournée nel resto d'Italia fino a maggio. Già prevista la ripresa del tour dal prossimo autunno per arrivare a Milano durante il periodo natalizio.

 

 


Teatro Sistina - via Sistina 129, 00187 Roma
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/4200711, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Botteghino: dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 19.00 - domenica dalle 11.00 alle 19.00
Orario spettacoli: da martedì a sabato ore 21, sabato 22/2 e domenica ore 17
Biglietti: poltronissima € 44, poltrona e prima galleria € 39.50, seconda e terza galleria € 34

 


Articolo di: Michela Staderini
Grazie a: Federica Fresa e Laura Fattore, Ufficio stampa Teatro Sistina
Sul web: www.ilsistina.it

 

 

TOP