Doris Lessing - Discesa all’inferno (Fanucci, 2009)

Scritto da  Domenica, 07 Marzo 2010 

Doris Lessing - Discesa all’inferno libro“Discesa all’inferno” è il nuovo romanzo della grande autrice vincitrice del Nobel nel 2007, Doris Lessing.

 

 

 

 

 

Discesa all’inferno

Doris Lessing

Pgg. 304  - € 17.00

 

Solo recentemente pubblicato in Italia da Fanucci, ma scritto nel 1981, Discesa all’inferno di Doris Lessing si spinge in profondità ad indagare i luoghi nascosti della psiche umana, laddove dimorano i sogni o, molto più probabilmente, dove vive l’ “io” più autentico, quello che vorremmo  coincidesse con la nostra persona anche nella vita reale.

E’ ciò che cerca di fare Charles Watkins, protagonista del romanzo e professore universitario, che, trovato a vagabondare lungo le rive del Tamigi, viene ricoverato privo di memoria in un ospedale psichiatrico dove i medici che lo seguono cercheranno di capire la sua vera identità.

Ma non sarà un compito facile: il prof. Watkins, infatti, è come se vivesse dentro il suo sogno, in cui è protagonista di un viaggio attraverso l’Oceano Atlantico, viaggio che lo porterà ad incontrarsi ed a scontrarsi con razze via via sempre più evolute ed, ahimè, sempre più feroci e pronte a far guerra tra di loro.

La sua unica certezza  è quella di dover far capire agli altri la sua vera essenza, il suo vero “io”, e riuscire a risvegliare gli altri uomini dal torpore in cui vivono, uomini che, come lui, sono dotati di una “luce” particolare, uomini che possono cambiare il susseguirsi degli eventi. Al termine del romanzo, quando il protagonista riacquista la memoria dopo essere stato sottoposto ad elettroshock, a noi lettori rimane l’amaro in bocca, la sensazione di esserci persi una grande possibilità di riscatto.

Una storia di purificazione, il racconto di una presa di coscienza, un’aspra critica alla società contemporanea, dove la legge che fa da padrona è cercare di prevaricare sugli altri, cibandosi della loro carne.

 

 

Articolo di: Serena Lena

Grazie a: Ornella Matarrese, Ufficio Stampa Fanucci Editore

Sul web: www.fanucci.it

TOP