Dal 5 al 17 febbraio. Un elegante salotto borghese fa da trait d’union per un piacevole, divertente e grottesco susseguirsi di avventure mondane tra nobili e antiche casate, giovani autori teatrali e donne misteriose. A questo “teatrino” assiste e collabora un divertito Gabriele D’Annunzio, rievocando le sue giovanili avventure mondane in un caleidoscopico tableau vivant, fatto di costumi, strass e damaschi, poesie e lettere grondanti passioni epistolari. Un grammofono scandisce il tempo delle scene regalandoci musiche, canzoni e ricordi di un tempo che ormai sembra appartenere a nostalgici ricordi, ma che, nella sua ironia e verità, ci appare oggi più attuale che mai.

Le notti bianche - Teatro Ghione (Roma)

Scritto da Giovedì, 14 Febbraio 2019

"Le notti bianche", il famoso racconto giovanile di Fëdor Dostoevskij già trasposto in un film negli anni '50 da Luchino Visconti, approda ora sul palco del Teatro Ghione in un adattamento teatrale che porta la firma di Francesco Giuffrè.

Dopo una lunga fase (di successo) della sua carriera trascorsa tra cinema e televisione, il talento di Enrico Lo Verso torna a calcare i palcoscenici dei teatri nell'adattamento di "Uno, nessuno e centomila".

Al Teatro Olimpico è tornato in scena “Supermagic”, il Festival Internazionale della Magia, giunto alla sua 16ª edizione. Grandi illusionisti e prestigiatori, provenienti da ogni angolo del pianeta, pronti ad esibirsi tra colombe che si moltiplicano, scarpe che cambiano colore e apparizioni inaspettate. Otto incredibili talenti sul palco, tra gradite conferme e nuove conoscenze, uno staff di oltre 20 artisti, 2 ore di indimenticabile spettacolo, 80 operatori, tutti con un unico obiettivo: lasciare gli spettatori letteralmente esterrefatti, ricordando loro che con una bacchetta magica tutto è possibile.

Dal 29 gennaio al 3 febbraio Glauco Mauri e Roberto Sturno, diretti da Matteo Tarasco, sono i protagonisti de “I Fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij al Teatro della Pergola di Firenze. Uno spettacolo ricercato, classico nel testo e nell’esecuzione, ineccepibile e dalla preziosità sempre più rara. Il testo di grande intensità è certamente impegnativo ma lo spettacolo è molto fruibile grazie ad un’azione distesa e a una modulazione molto armonica che non tende a sovraccaricare, ma a ‘togliere’, a valorizzare l’essenziale come essenza. Grande cura e pulizia nei costumi e nelle scene. Lo spettacolo, dopo le repliche fiorentine, approderà al Teatro Eliseo di Roma dal 5 al 17 febbraio.

Lunedì 21 gennaio il Piccolo Teatro Strehler ha ospitato “Symphonic Bop”, primo appuntamento della XXI edizione di Orchestra Senza Limiti, organizzato dall’Associazione Culturale Musica Oggi in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa. La prima italiana di un evento di grande rilievo musicale, realizzato dal Trio Vein con la Civica Jazz Band, guidata da un carismatico Enrico Intra, direttore dell’orchestra.

Pagina 6 di 284
TOP