marlene the legendDal 14 al 26 aprile 2009. L’unico attore sul palco nonché l’ideatore dell’opera biografica “Marlene Dietrich the Legend - il grande omaggio di Quince” è Riccardo Castagnari, sapiente trasformista, interpreta l’icona del cinema Tedesco anni Trenta sotto una luce magica, misteriosa, ironica.

col piede giusto

Presentato alla stampa “Col piede giusto”, commedia borghese di Angelo Longoni. Una commedia all’italiana per ridere e riflettere sull’atteggiamento dominante nella nostra società: la fuga dalle responsabilità. Partire bene (col piede giusto) può fare la differenza. E farla franca è la cosa che conta.

Mojo - Teatro Libero (Milano)

Scritto da Domenica, 12 Aprile 2009
mojo

Dal 6 al 10 aprile. Ambientata nel 1958, “Mojo”, commedia thriller di Jez Butterworth, mette in scena le tensioni e la lotta per il potere all’interno di un gruppo di insignificanti piccoli criminali rinchiusi in uno squallido night-club di Soho. Un’opera in cui un dialogo teso e scattante alla Harold Pinter ed una violenza fisica alla Quentin Tarantino si uniscono con effetti sconcertanti.

fiori d'acciaio

Dal 31 marzo al 26 aprile. Un cast di splendide interpreti, un testo a metà strada tra commedia e dramma, con musiche, costumi e scene appassionanti. Una storia che fa rivivere sul palcoscenico i più profondi e viscerali sentimenti di un gruppo di amiche abituate alla frivolezza di una vita allegra e spensierata e che invece improvvisamente si troveranno ad affrontare il dramma, un epilogo inaspettato e doloroso che affronteranno da donne, con forza e con passione.

amleto

Amleto. Michele Sinisi è un Amleto interessante, sfaccettato, che fa riflettere. Il personaggio Shakespeariano sembra avere preso forma dai libri di testo per raccontarsi al di là del tempo.

Sorelline - Teatro Palladium (Roma)

Scritto da Domenica, 05 Aprile 2009

4 Aprile 2009. Piccole Donne, il romanzo simbolo di una struttura familiare borghese Ottocentesca, è rielaborato da Caterina Sagna e la sua compagnia. Il fuoco che muove gli attori-danzatori nell’esplicitare i sentimenti celati dalla società, è il gioco, come forma di espressione sadica e grottesca.  L’ironico turbinio di corpi relazionati in movimento e la bravura estrema degli interpreti rendono lo spettacolo davvero speciale.

TOP