La Boheme - Teatro Derby (Milano)

Scritto da Domenica, 16 Gennaio 2011
La Boheme

Dal 15 al 16 gennaio. Una delle opere più celebri di Giacomo Puccini (1858-1924), interpretata al teatro Derby con l’Orchestra da camera Giorgio Strehler. Un esempio di vero teatro lirico eterno, spensierato prima e straziante poi. Storie esistenziali divise in quattro atti non così distanti da quelle di ogni tempo, accompagnate da musiche travolgenti in grado di far rivivere quella Parigi del 1830.

Dal 13 gennaio al 6 febbraio 2011. Partendo da una ritraduzione del testo che mantiene intatta l’ambientazione e il feeling originale, “Trappola per topi” è una commedia piacevolissima, trattata qui con grande savoir faire, mediante un’operazione di lettura fatta con grande rispetto per il testo originale.

Le Conquiste di Norman

Fino al 16 gennaio. Londra, luglio 1973. La trilogia comica di Alan Ayckbourn, diretta da Eleonora d’Urso per la Kitchen Company, racconta le vicende di tre coppie anomale in un normale – o almeno quello che doveva essere tale – week end nella casa di campagna. Tra il salotto, il giardino e la sala da pranzo – tre luoghi, tre episodi diversi della mise en scène, tre punti di vista diversi – si sviluppa una commedia degli equivoci. Tra vino in abbondanza, foglie di insalata, cuori e corna. E risate del pubblico. Lo spettacolo è stato presentato al Festival dei due Mondi di Spoleto, ottenendo un riscontro positivo di critica e pubblico. Noi siamo stati in sala da pranzo.

Ostinati e contrari

Dal 13 al 16 gennaio. Ostinati e contrari è lo spettacolo teatrale-musicale dell'associazione musicoterapica La Stravaganza. Ideato e diretto del regista Sebastiano Filocamo, con una quarantina di performers sul palco per interpretare undici canzoni di Fabrizio De André e farne un messaggio di denuncia sociale sui diritti civili e umani e negati. Tutto attraverso la condivisione: delle arti - teatro, musica, linguaggi, multimedialità - e delle persone. La delicata rappresentazione ha infatti, come protagonisti, operatori e volontari della Onlus ma anche portatori di disagio psichico, fisico e sociale, artisti dello spettacolo (Paola Iezzi, Niccolò Agliardi, Andrea Gioacchini, Yukie Suzuki) e voci fuori campo come narratori d'eccezione: Claudio Bisio, Ambra Angiolini, Corinna Augustoni e Maya Sansa. Una fondamentale lezione di vita che ha ricevuto una medaglia "per l'appassionato impegno civile" del Presidente della Repubblica.

Il Catalogo - Teatro Manzoni (Milano)

Scritto da Sabato, 15 Gennaio 2011
Il Catalogo

Dall’11 al 30 gennaio. “Il Catalogo” mette a nudo una disumana paura di amare di ognuno di noi. Lo spettacolo di Jean Claude Carriére, in scena al Teatro Manzoni fino al 30 gennaio, rappresenta la fragile incomunicabilità dell’universo maschile e femminile che si traduce in un gioco sadico e crudele fino all’ultima parola.

Terra Santa

Dal 7 al 23 gennaio. Gesù che fa le fusa e piscia per terra e la sua padrona che allarga le gambe senza le mutande, come vuole il soldato Ian. Yad che si arrabbia perché l’ultimo cubetto di ghiaccio è caduto proprio dove il gatto ha marcato il suo territorio e così non può più metterlo nel suo ennesimo, alcolico, bicchiere. Stravinskij e le sue sofisticate melodie che invocano un ovattato momento di pace e bambini che muoiono sotto i bombardamenti. Troppi coglioni, poco buon senso, l’Oriente cha affatica. Le scene di vita di Mohamed Kacimi al Teatro Filodrammatici di Milano.

TOP