"Risonanza 448 Hz" è un teatro concerto che Daniele Casolino ed Elena Lunghi portano sul palco del Teatro Studio Uno, reinterpretando il testo "Psicosi delle 4:48" di Sarah Kane su una base musicale elettronica e martellante.

Sopro - Triennale Teatro (Milano)

Scritto da Domenica, 16 Febbraio 2020

Doppia presenza per il regista lusitano Tiago Rodrigues, che arriva a Triennale Milano Teatro in chiusura di Stagione 19/20 - prima del concerto di David August che chiuderà ufficialmente la programmazione di quest'anno - per presentare due dei suoi lavori di maggior successo. Dopo “By Heart” va in scena “Sopro”, l’ultimo lavoro in ordine di tempo scritto e diretto da Rodrigues, qui presentato in prima italiana.

Dall’ 11 al 16 febbraio. “I fratelli Karamazov”, ultimo romanzo di un gigante della letteratura come Fëdor Dostoevskij, rappresenta, secondo molti critici, tanto il punto più alto della sua produzione quanto una sorta di testamento spirituale. I conflitti dilanianti, l’assassinio del padre, il processo al figlio parricida divampano nel nuovo adattamento teatrale, proposto dalla Compagnia Glauco Mauri Roberto Sturno con la regia di Matteo Tarasco, di un romanzo che tocca i massimi problemi etici.

Vetri rotti - Teatro Eliseo (Roma)

Scritto da Sabato, 15 Febbraio 2020

Dal 4 al 16 febbraio. Elena Sofia Ricci, Maurizio Donadoni e David Coco interpretano, con la regia di Armando Pugliese, “Vetri rotti” di Arthur Miller, una rilettura in chiave psicosomatica dell’avvento sterminatore dei nazisti e dell’orrore della barbarie sugli ebrei.

È andato in scena al Teatro Vittoria di Roma "Le Notti Bianche", capolavoro di Fedor Dostoevskij e classico fuori dal tempo: una delicata e impossibile storia d’amore in cui l’indistinto confine tra sogno e realtà nutre e pesa sui due giovani amanti. Per raccontare la solitudine del sognatore nella società, ieri come ora, l'adattamento di Giulio Casale con la regia di Marta Dalla Via utilizza tocchi contemporanei, canzoni e inserti musicali, cogliendo la forza del testo ma smarrendosi in altri dettagli.

La sera di un venerdì prima di Pasqua, nel duomo di una grande città europea, un sacerdote cattolico riceve la visita di una giovane donna. I due si conoscono bene: la ragazza ha frequentato da bambina la sua parrocchia. Sette anni prima è scappata insieme al suo migliore amico per arruolarsi in una formazione terroristica. In una successione di sei monologhi incrociati emerge anche la ragione ultima di questa visita: organizzare il più clamoroso e simbolico attentato terroristico della storia europea. “Guerra Santa” di Fabrizio Sinisi, con la regia di Gabriele Russo, è in scena al Teatro Elfo Puccini di Milano dal 4 al 9 febbraio.

Pagina 2 di 292
TOP