romeo e giulietta s'amavano eccome

Un'istituzione teatrale coraggiosa e dinamica, con un occhio rivolto alla tradizione ma al contempo sempre pronta a scommettere ambiziosamente sui giovani talenti e a valorizzare le proposte artistiche più originali: queste le caratteristiche che, anno dopo anno, rendono quella del Teatro Italia una delle stagioni di spettacoli più fedelmente ed attentamente seguita dal pubblico romano. Lo stesso pubblico che è accorso veramente numerosissimo (sino a gremire l’intera platea del teatro) alla presentazione del nuovo cartellone di prosa, musica lirica e balletto in programma a partire da inizio ottobre.

la bisbetica domata

Dal 4 al 20 settembre. Uno Shakespeare di estrema modernità, espressivo, accattivante e divertente quello proposto nell’ultimo spettacolo della stagione di quest’anno del Globe Theatre; ne “La bisbetica domata” vengono indagati con lucidità e chiarezza gli intramontabili conflitti del rapporto uomo-donna, la natura illusoria e mutevole della realtà e le soverchianti manipolazioni esercitate dal potere sull’individuo. Il tutto dipinto in maniera estremamente colorata, avvincente ed originale, per dimostrare l’estrema attualità del messaggio del bardo e le infinite possibilità di declinare la sua arte e renderla appassionante e godibile per spettatori di tutte le generazioni.

michele la ginestra

Dal 4 al 13 settembre. Nella magica atmosfera notturna che avvolge il gioiello neoclassico di Roma, quella Villa Torlonia da pochi anni restituita al suo antico splendore, rivivono i lussuosi sfarzi e i divertimenti sfrenati con cui nella prima metà dell’Ottocento il principe Alessandro Torlonia aveva reso questo incantevole angolo della capitale il vero e proprio epicentro della nobiltà romana. Cullati dai sonetti del Belli e di Trilussa, è impossibile non lasciarsi soggiogare dal fascino di questo luogo e dalle emozioni di una Roma immortale e senza tempo.

othello globe theatre

Dal 7 al 14 agosto e dal 18 al 30 agosto. Nella sempre incredibilmente suggestiva ed avvolgente cornice del romano Globe Theatre rivive una delle tragedie più solenni, appassionate ed intense del bardo di Stratford-upon-Avon in uno spettacolo di grande eleganza e potenza espressiva, capace di aderire filologicamente al testo shakespeariano e al contempo catturare spettatori di ogni età grazie alla sua modernità, alle ottime interpretazioni del ricco ed affiatatissimo cast di attori e a scenografie di impareggiabile fascino.

alessandra nardo

Due monologhi dalle atmosfere decisamente diverse avvincono il pubblico romano in una serata estiva all’insegna dell’ottima commedia italiana d’autore: in “La matematica sentimentale” ci si abbandona al flusso di coscienza delle emozioni del protagonista e alla sua inesorabile e progressiva fascinazione per il mondo della matematica, mentre ne “Il telegramma” seguiamo le rocambolesche disavventure di un’attrice tanto avvenente quanto stravagante e squattrinata. Due spettacoli dai sapori sostanzialmente discordanti, accomunati dalla sottile e preziosa arte dell’ironia.

marco falaguasta

Dal 7 luglio al 23 agosto. A sei anni dallo spettacolo di grande successo “So tutto sulle donne”, Marco Falaguasta e la sua compagnia “Bona la prima” presentano “So tutto sulle donne…venti anni dopo”. All’interno della splendida Villa Sciarra, gli accaldati romani possono gustarsi due ore e mezza di divertente ed intelligente comicità, che mira a rappresentare, con occhio ironico, ma anche critico, il mondo femminile, scrutato da un punto di vista particolare ed assolutamente impietoso, quello degli uomini.

TOP