La locandiera - Teatro Litta (Milano)

Scritto da Venerdì, 12 Novembre 2010
La locandiera

Dal 5 al 14 novembre. Jurij Ferrini affronta la commedia di Goldoni in un modo nuovo e provocatorio, che scava il testo fino a portarne alla luce la modernità, in una messa in scena dove la comicità si mescola ad uno sguardo amaro sulla contemporaneità.

Stomp - Teatro Olimpico (Roma)

Scritto da Venerdì, 12 Novembre 2010
Stomp

Torna al Teatro Olimpico dal 9 al 17 novembre lo spettacolo che da anni è in tour in tutto il mondo con enorme successo. A fare da protagonista, il suono del nostro tempo.

Aladin il musical

In anteprima assoluta arrivano Aladin, Jasmine, il Genio, Jafar e tutto il fascino dell’oriente in una produzione italiana unica. Parte da Milano martedì 9 novembre il musical firmato da Stefano D’Orazio con le musiche degli ex colleghi Pooh, per poi arrivare a Genova, Cagliari, Bologna, Livorno, Palermo e molte altre città ancora. Oggi la conferenza stampa di presentazione.

Noosfera Lucignolo - Teatro Argot (Roma)

Scritto da Lunedì, 08 Novembre 2010
Noosfera Lucignolo

Dal personaggio immaginario descritto da Collodi nelle avventure del suo Pinocchio e attraverso l’esplorazione della scrittura che diventa scenica, lo spettacolo di Roberto Latini si scompone intorno alla riflessione sulla rappresentabilità dei testi e sui processi per la rappresentazione.

Pazzo d'amore

Dal 4 al 7 Novembre. Eddie, May, il Vecchio, Martin: i quattro poli, i quattro punti cardinali, i quattro semi delle carte da gioco, i protagonisti di un gioco, quello che si snoda sulle tavole del Teatro Furio Camillo, che accosta la passione per il teatro di un cast giovanissimo e di indiscutibile talento a una regia (di Elisabetta De Vito e Ciro Scalera) in grado di trattare, con profondità e ironia, i temi scottanti della storia proposta.

C'è una certa Annalisa per te

Dal 3 al 21 novembre. Il conflittuale rapporto tra genitori e figli costituisce il nucleo centrale di partenza da cui si snodano le spassose vicende raccontate nella commedia “C’è una certa Annalisa per te”: le difficoltà incontrate dai primi nel tentativo di donare nuova linfa vitale ad un matrimonio ormai da anni ingolfato nelle pastoie della noiosa e limitante routine domestica, i timori e le naturali diffidenze incontrate dai secondi nel mettere in gioco i propri sentimenti nei primi timidi approcci con l’altro sesso. Il tutto narrato con una comicità brillante, dinamica e scoppiettante che non concede tregua allo spettatore, regalandogli due ore di divertimento intelligente e mai volgare, e magari anche qualche significativo spunto di riflessione.

TOP