Gagmen - Teatro Olimpico (Roma)

Scritto da Mercoledì, 15 Gennaio 2020

Lillo&Greg ripropongono a grande richiesta sul palco del Teatro Olimpico, dopo il successo dell'anno scorso, la loro antologia "Gagmen", che racchiude alcuni dei loro sketch più famosi di comicità nonsense.

Dal 7 al 12 gennaio Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Fondazione Teatro della Toscana e Mittelfest 2019 presentano Maddalena Crippa e Giovanni Crippa in “L’infinito tra parentesi” di Marco Malvaldi, per la regia di Piero Maccarinelli, spettacolo tratto dal libro del celebre romanziere, giallista e chimico toscano “L'infinito tra parentesi. Storia sentimentale della scienza da Omero a Borges” (pubblicato da Rizzoli nel 2016). Il tema del rapporto tra due mondi o, se vogliamo, tra due tipi di conoscenze apparentemente lontani, la cultura scientifica e quella umanistica, che si intrecciano continuamente nelle nostre vite, è stato il punto di partenza di questo progetto immaginato dal regista, che firma lo spettacolo, in cui si mescolano continuamente teatro e scienza. Testo intelligente, arguto, frizzante che i due fratelli, per la prima volta in scena insieme, rappresentano con una credibilità disarmante, è una riflessione sulla dialettica della vita e il suo equilibrio precario tra contrari. Altrimenti si starebbe su una gamba sola. Ma anche uno spaccato del mondo universitario, spesso meschino e pieno di rivalità che non si addice al luogo della cultura per eccellenza, eppure così veritiero.

Dal 9 al 26 gennaio. Dopo "La cena dei cretini", l'inossidabile duo comico formato da Paolo Triestino e Nicola Pistoia propone sul palcoscenico del Teatro Ghione un altro esilarante testo frutto del talento creativo del commediografo francese Francis Veber: "Il rompiballe".

Peppino Mazzotta è noto al grande pubblico come interprete di uno dei principali personaggi de “Il Commissario Montalbano”, ma è anche un regista teatrale sensibile e impegnato. È stato ospite dell’Elfo Puccini alcune stagioni fa con lo spettacolo “Ombretta Calco”, interpretato da Milvia Marigliano, e in questa stagione torna nella sala Bausch del teatro con un testo originale di Michele Santeramo, “La resa dei conti”, dirigendo due attori potenti, Daniele Russo e Andrea Di Casa, che agiscono nella scena elegante e rarefatta di Lino Fiorito.

Dal 7 al 26 gennaio. Arriva sul palco del Teatro 7 la commedia scritta dalla coppia comica Lillo & Greg ed interpretata da Sergio Zecca, Tiko Rossi Vairo, Vania Lai, Francesca Baragli e Giancarlo Porcari. Il testo, farcito di uno humor tutto inglese, si presenta come un lavoro originale e curioso. La regia è del direttore artistico dello spazio romano, Michele La Ginestra.

Il Teatro Franco Parenti ha festeggiato l’ultimo giorno dell’anno passato e la prima settimana del 2020 con “Garden Party”: una creazione collettiva della francese Compagnie N°8, diretta da Alexandre Pavlata, e portata in scena da nove meravigliosi interpreti che danno luogo ad una vera e propria festa di linguaggi espressivi a cui manca solo la parola!

Pagina 3 di 291
TOP