Antigone - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Scritto da Domenica, 27 Gennaio 2019

Dal 22 al 27 gennaio. La compagnia Atir* prende nuovamente casa al Teatro Elfo Puccini (dopo che nel giugno scorso aveva programmato un mese di appuntamenti dedicati all’eroina di Sofocle, “Antigone on the road”) e approda in sala Shakespeare con il debutto del nuovo spettacolo “Antigone” diretto da Gigi Dall’Aglio.

Un gioiellino pregiato è spuntato tra gli spettacoli del Roma Fringe Festival ed è meritevolmente in finale. “Pezzi” di Laura Nardinocchi è il racconto familiare al femminile di una perdita, un dolore descritto con grazia, intensità e fantasia. Tre ottime attrici al servizio di un testo delicato e realistico che conquista con la perfetta combinazione di movimenti scenici, toni fiabeschi e idee registiche originali.

Dal 17 gennaio al 3 febbraio. Carlo Cerciello firma un interessante allestimento del testo di Gloria Calderon Kellet “Audizioni”, una caustica dissacrazione del ruolo della donna in chiave umoristica che spiazza lo spettatore, ponendolo di fronte ad una realtà ribaltata e ad una visione alternativa della società e dell’universo femminile.

Dal 15 al 27 gennaio. Ha debuttato al Teatro Fontana di Milano il nuovo spettacolo del regista e musicista Gipo Gurrado, prodotto da Elsinor Centro di Produzione Teatrale. “Supermarket - A modern musical tragedy” è uno spettacolo fuori dal comune, pieno di situazioni surreali, di risate tragicomiche e di poesia. A tratti senza parole. Perché quello che succede dentro a un supermercato lascia proprio così. Supermarket è un “non-musical” costruito con nove attori e una partitura sonora fatta di canzoni originali, a cui si aggiunge sia un sound design costruito con suoni e rumori ripresi in un vero supermercato, sia una serie di annunci ad hoc con una drammaturgia originale.

Un incontro casuale in un bar, una confessione dolorosa, una lotta contro il tempo per una scelta estrema. Ma niente è come appare e quella che sembra nascere come una storia casuale tra un uomo e una donna diventa pretesto per un quesito morale drammatico e reale. In scena al Roma Fringe Festival “Matteo 19, 14, interessante testo di Lorenzo Gioielli.

Di cosa parliamo esattamente e veramente quando parliamo d’amore? Questo il tema centrale dello spettacolo Scusate se parliamo d’amore (Il teatro nelle storie di Raymond Carver)”, presentato da “Arthea” associazione culturale, con la drammaturgia e regia di Alberto Di Matteo, andato in scena all’ Off/Off Theatre di Roma.

TOP