V.M. Mastronardi, S. Ciappi - Le stragi di sangue che hanno sconvolto il mondo (Newton Compton, 2009)

Scritto da  Emanuela Santacroce Lunedì, 04 Maggio 2009 

V.M. Mastronardi, S. Ciappi - Le stragi di sangue che hanno sconvolto il mondo (Newton Compton, 2009)Un’inchiesta sui massacri di stato, gli attentati terroristici e la violenza organizzata globale. In “Le stragi di sangue che hanno sconvolto il mondo” oltre a schede specifiche riguardanti singoli eventi, vengono fornite le principali coordinate dei conflitti che hanno generato quelle stragi e sono analizzati i massacri invisibili, senza nome.

 

 

 

Le stragi di sangue che hanno sconvolto il mondo

Un’inchiesta sui massacri di stato, gli attentati terroristici e la violenza organizzata globale  Vincenzo Maria Mastronardi - Silvio Ciappi 

Pagine: 352 - € Euro 14,90

 

Che cos’ è una “strage”? Comprende anche i genocidi, le violenze politiche di massa, i crimini contro l’umanità? È semplicemente un omicidio plurimo? E quante vittime ci debbono essere perché si possa parlare di una strage?

In “Le stragi di sangue che hanno sconvolto il mondo” oltre a schede specifiche riguardanti singoli eventi, vengono fornite le principali coordinate dei conflitti che hanno generato quelle stragi e sono analizzati i massacri invisibili, senza nome, avvenuti in contesti di guerra civile ed etnica in molti paesi in via di sviluppo. Un percorso esaustivo che non trascura mai il quadro storico e ideologico che ha fatto da contorno alla violenza di massa, per individuarne gli attori principali, le motivazioni e descriverne il contesto geografico.

Da Hitler a Pol Pot, dall’eccidio italiano di Debrà Libanos all’11 settembre 2001, dalla strategia della tensione alle stragi di mafia, da Timor Est ai desaparecidos argentini, dal dramma del Darfur alle stragi di Mumbai, il volume si conclude con una cronologia di attentati e stragi nazionali e internazionali delle più diverse matrici.

 

 

Articolo di: Emanuela Santacroce

Grazie a: Fiammetta Biancatelli, Ufficio Stampa Newton Compton

Sul web: www.newtoncompton.com

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP