“Referral Marketing e Gestione del Business” di Marco Vasciminni

Scritto da  Domenica, 03 Luglio 2016 

Un libro manuale, pratico e diretto, con il tono del colloquio più che del decalogo. In questo prontuario di istruzioni per l’uso l’autore dialoga in modo immaginario con il lettore, offrendo una parte tecnica ma anche un’occasione di metodologia di lavoro per la gestione del business che può diventare una modalità per gestire la propria vita, attraverso l’idea della creazione e potenziamento dei contatti. La capacità di fare rete non è solo un’attività per venditori ma per chi vuole provare a riorganizzare la propria attività qualsiasi essa sia. Essere coltivatori e non cacciatori è il mood della filosofia dell’ascolto di questo allenatore mentale. Perché? Semplice: a nessuno piace essere cacciati.

 

Un testo esile e denso sul Referral marketing, il metodo più facile sicuro e meno costoso per farsi conoscere e guadagnare nuovi clienti e quindi ottimizzare il proprio business, avvalendosi del controllo di gestione, come attività più ampia della semplice amministrativa. L’atteggiamento dell’autore non è quello di un guru quanto di un testimone che per primo su se stesso ha fatto un lavoro di metodologia. Non lo racconta ma lo si avverte e questo è già fonte di credibilità. Non solo, ma l’atteggiamento è quello di un suggerimento, di uno stimolo a provare, con un tono umile anche se puntuale. Assomiglia più ad un allenamento di pilates o di yoga dinamico che a una sessione di aerobica o di squash, dove si parte all’attacco e si lavora contro gli altri o sulla potenza in modo esasperato. Qui l’esercizio è, al contrario, di mettersi in ascolto: un atteggiamento completamente ignorato dalla filosofia spicciola del mercato. L’esempio dell’importanza dei biglietti da visita, come realizzarli, come e quando darli, chiederli e conservarli è emblematico al riguardo della disciplina umanistica che supporta una tecnica di marketing.

In generale il testo può essere un modo per cambiare atteggiamento e migliorare il proprio rapporto con gli altri e mettere ordine con il proprio alter ego: un’opportunità di fare squadra nella vita relazionale in azienda, certamente, nell’attività di libero professionista o anche in quella dei rapporti interpersonali. Fondamentale – ribadisce l’autore – è la disponibilità, l’accoglienza dell’altro e la capacità di sviluppare l’intuizione sui bisogni altri anche non detti; la pazienza e costanza perché in un lavoro di questo tipo l’investimento in denaro è basso ma inversamente proporzionale a quello nel tempo e nell’attività.
Ora le metodologie e l’atteggiamento che può far guadagnare nuovi clienti sono gli stessi che possono far aumentare le conoscenze e gli amici e in tal senso è un libro per tutti, escludendo alcune declinazioni specifiche di tipo aziendale e finanziario ma il concetto del budget vale in tutte le dimensioni della vita.

Importante anche per questo aspetto è la precisazione che fa tra amministrazione, immediata, basata su dati certi e già acquisiti, dalle vendite fatte ai clienti in portafoglio e il controllo di gestione – non sinonimi come potrebbe sembrare ad un primo sguardo – esiste una differenza sostanziale perché alla rapidità e precisione della prima, fa da contraltare un’analisi più di profondità e prospettica. Quello che emerge in generale dal libro, in estrema sintesi, si può riassumere con un’attenzione al profilo qualitativo piuttosto che quantitativo-numerico lavorando sulla lunga durata con risultati più lenti ma più consolidati. Leggendo nelle pieghe dei suggerimenti tecnici e dei modelli offerti anche sotto il profilo matematico si evince come non sia solo un manuale propedeutico o di riassunto di un corso professionale ma uno spunto per una metodologia di analisi del sé rispetto agli altri con particolare riferimento all’attività professionale ecco perché bisogna essere disposti a mettersi in gioco e a farsi cambiare per arrivare ai propri obiettivi ed è cominciando dalla focalizzazione del traguardo, spesso sotto valutato, che comincia il viaggio.

Marco Vasciminni, consulente aziendale e Business Coach. Dopo la laurea in Economia e Commercio alla Sapienza di Roma, ha lavorato in diverse aziende in ruoli crescenti nell’ambito dell’Amministrazione Finanza e Controllo. Oggi, come consulente direzionale, si occupa anche di argomenti più ampi che spaziano dalla pianificazione e controllo all’organizzazione. Aiuta imprenditori, professionisti e manager ad affrontare le tematiche economico-finanziarie delle aziende e a realizzare le strategie operative volte ad incrementare il fatturato. Il tutto attraverso un’opera di affiancamento e di coaching mirata all’ottenimento e al mantenimento dei risultati desiderati.
E’ certificato Real Result Coach al MICAP, Master Internazionale in Coaching ad Alte Prestazioni.

Referral Marketing e Gestione del Business
Marco Vasciminni
Mind Edizioni
Febbraio 2015
Euro 8,90

Articolo di Ilaria Guidantoni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP