“Quel velo sul tuo volto” di Nicola Lofoco

Scritto da  Sabato, 26 Dicembre 2015 

Un viaggio nell’assetto politico internazionale del mondo arabo, con un’attenzione mirata al dopo “primavere arabe” senza trascurare le implicazioni storiche e perlomeno i cenni alle ragioni di una situazione esplosiva che rischia solo di peggiorare.

Nicola Lofoco, barese, giornalista, conoscitore del Medioriente, intende con estrema onestà intellettuale andare al di là dei pregiudizi, provare a capire e a spiegare mettendo in luce le false interpretazioni e le strumentalizzazione sia da parte “araba”, sia da parte “occidentale”, ovvero europea e statunitense. A tal proposito emerge chiaramente come i movimenti terroristici di al-Qaeda e della cosiddetta Isis – tra loro in antagonismo – non siano che cattive interpretazioni e un tradimento della stessa religione islamica, così come le molte contraddizioni interne che si sono avvicendate tra spinte laiciste e sedicenti religiose, che si sono rifatte alla religione. Tra l’altro, come correttamente evidenzia l’autore, la laicità non è una garanzia di rispetto dei diritti umani come si è portati a pensare. Il saggio che, a dispetto del titolo, è una panoramica politica, dove una parte importante è occupata dalla considerazione della donna e le sue condizioni di vita, anche per venire incontro al dibattito europeo quanto all’integrazione che trova u epicentro se non l’epicentro sul tema del femminile nel mondo arabo e del velo, è piuttosto un affresco socio-politico che un approfondimento religioso-culturale. Un testo chiaro, molto spiegato, divulgativo ma documentato che può rappresentare una buona alfabetizzazione per chi non conosce se non dai mezzi di informazione l’universo arabo che, come spiega chiaramente Lofoco, non coincide con il mondo musulmano. I paesi arabi sono estremamente variegati, oltre che numerosi, non assimilabili in un tutt’uno indistinto. Non solo, ma essere arabi non significa di per sé essere musulmani e, viceversa, ci sono paesi come l’Iran che non è un paese arabo dove l’elemento religioso è molto presente e invasivo così come l’Indonesia, il paese con la maggioranza di concentrazione musulmana: 205 milioni di musulmani, pari all’88% della popolazione.

La prima parte si occupa del tema della tolleranza, rispetto e integrazione da parte dell’Europa rispetto alle popolazioni arabe e musulmane, di grande attualità, per sottolineare come il nostro continente che è stato in qualche modo antesignano con gli Stati Uniti delle carte dei diritti dell’uomo sia nella pratica spesso contraddittorio, in particolare nei confronti della religione, Francia in testa.

La seconda parte del libro è una panoramica sui paesi ad alta conflittualità nel mondo arabo, offrendo una sintesi chiara di quello che è successo all’indomani della fine del colonialismo con l’instaurazione delle dittature e i rapporti quanto meno ambigui con l’Unione Sovietica – in particolare il caso dell’Afganistan – e con gli Stati Uniti, dall’altra parte, ma anche con tutto il mondo europeo. In particolare si trattano le cosiddette guerre preventive, la gestione dell’emergenza, gli errori commessi dopo l’episodio dell’11 settembre 2001 che ha cambiato la storia internazionale, quindi il momento delle rivolte arabe e le difficoltà della gestione della transizione.

Nella parte finale del libro un’introduzione molto semplice al mondo della religione araba e al Corano: i primi elementi di alfabetizzazione supportati come in un dizionario enciclopedico dalle illustrazioni dei diversi tipi di velo. Il punto centrale che mette in luce come il temine velo sia poco significativo di per sé, essendoci velo e velo; inoltre quanto il velo sia un’espressione non solo di pratica religiosa ma di appartenenza identitaria e in molti casi una libera scelta. Infine, si sottolinea la componente coranica e quella di regolamentazione del velo puramente politica, per sottolineare quanto i diversi tipi di velo non sia solo un’interpretazione teologico-religiosa quanto una fatto di costume che varia da paese e paese.
Conclude il testo l’Appendice sulla Convenzione Onu sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne.
Un libro che è un buon punto di partenza per una ricognizione tra attualità e parametri fondamentali del cosiddetto mondo arabo.

Quel velo sul tuo volto
di Nicola Lofoco
Les Flaneurs Edizioni
Di Alessio Rega – Bari
Novembre 2015
euro 12,00

Articolo di Ilaria Guidantoni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP