Paolo Cornaglia Ferraris - Dicono che sono Asperger (Erickson, 2009)

Scritto da  Emanuela Santacroce Sabato, 14 Novembre 2009 

Dicono che sono Asperger libroLa Sindrome di Asperger è un disturbo dello sviluppo mentale, probabilmente di origine genetica, caratterizzato da una grande difficoltà di interazione sociale. “Dicono che sono Asperger” è un testo molto interessante con un linguaggio semplice.

 

 

 

Dicono che sono Asperger     

Paolo Cornaglia Ferraris

Pagine 114 - € 12.00

 

La sindrome di Asperger è un disturbo dello sviluppo mentale, probabilmente di origine genetica, caratterizzato da una grande difficoltà di interazione sociale. I bambini che presentano questo disturbo sono spesso irrispettosi delle regole sociali, sviluppano idee ossessive, comportamenti bizzarri, interessi ristretti, goffaggine.

Hanno anche incredibili doti di memorizzazione ed eccellenti capacità musicali e, per questo, possono ottenere buoni risultati scolastici, che li gratificano e possono compensare il rischio di solitudine per l'incapacità di interagire serenamente con adulti e compagni.

Il libro di Paolo Cornaglia Ferraris, “Dicono che sono Asperger”, è un testo molto interessante, usa un linguaggio molto semplice. Si divide in due parti; nella prima parte un bambino Asperger racconta in modo ironico di avere questa tipo di malattia, descrivendo  le sue difficoltà, ma anche il suo "sentirsi normale" , percependo spesso l'anormalità delle persone che lo circondano. La seconda parte è una guida pratica rivolta a genitori, familiari, educatori, terapisti e quanti desiderano imparare a stare vicino a un bambino con Sindrome Asperger rispettando i suoi bisogni e la sua originalità.

 

 

Articolo di: Emanuela Santacroce

Grazie a: Riccardo Mazzeo, Communication and Rights Manager di Edizioni Erickson

Sul web: www.erickson.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP