“Pantera” di Stefano Benni

Scritto da  Venerdì, 09 Maggio 2014 

I grandi amanti di Stefano Benni non aspettavano altro che avere fra le mani un suo nuovo libro dopo una prolungata assenza dalle librerie. Benni torna e lo fa accompagnato dal bravissimo illustratore Luca Ralli.

Pantera” è il nome del nuovo libro ed è il titolo di uno dei due racconti lunghi racchiusi all’interno del tomo.


Il primo racconto narra le vicende di un giovane ragazzo che si trova a lavorare in una sala da biliardo, “i tre principi”, frequentata da personaggi al limite del misticismo e del grottesco. Uno dei personaggi principali è Pantera, ragazza misteriosa e bravissima a giocare a biliardo, di cui si innamora perdutamente il giovane protagonista. Un racconto che è una grande metafora della vita.


Nel secondo racconto Stefano Benni cambia genere e, secondo il mio personale parere, anche stile di scrittura. Si allontana dal classico Benni e si avvicina ad un tipo di scrittura e a un linguaggio più simile ad Erri De Luca. Nonostante questo la storia di Aixi e del suo babbo malato di cancro strappa vari sorrisi e fa leggere il racconto tutto in un fiato.


Per gli amanti di Benni è un libro che comunque merita di essere letto, mentre per coloro i quali si avvicinano a questo scrittore consiglio di leggere prima altre sue opere. Concludo con una frase del libro che mi ha fatto sorridere: “non mi ricordo più, ma sono sicuro di aver amato una donna indimenticabile”.


Pantera
Stefano Benni
Edito da Feltrinelli 2014
12.00 €


Articolo di Alessandro Fabrizi

 

TOP