“D’ombra e sabbia” di Mariù Safier

Scritto da  Mercoledì, 13 Dicembre 2017 

Illustrazioni di Laura De Luca

Il racconto originale di 15 donne della Bibbia in versi. Una ricerca e riscrittura coraggiosa per un tema che si rivela di grande attualità ma non certo di moda. Un'ottica singolare e preziosa per rileggere al femminile la religione veterotestamentaria ed anche evangelica e per affrontare il tema della violenza sulle donne.

 

Mariù Safier - giornalista, voce e volto dellaa Rai, ha lavorato al Giornale Radio, al Cciss e al GR Parlamento - rivela una volta di più la sua delicata determinazione nel parlare in modo soave con il coraggio di sembrare inattuale di temi e figure scomodi. Altre volte lo ha fatto attraverso la fiaba. Questa volta lo fa scegliendo la poesia con versi liberi e semplici, illustrati dalla pittrice Laura De Luca. Quindici composizione per altrettante figure femminili. D'altronde è intorno a donne forti ma dimenticate, spesso non donne di potere almeno nel senso usuale del termine che si è concentrata già altre volte la sua attenzione come nel caso delle biografie sulle donne di Casa Savoia: la Regina Margherita, la Principessa Mafalda, morta a Buchenwald e Jolanda Calvi di Bèrgolo.
In questo libro, che ha avuto una lunga gestazione, l'autrice evidenzia il ruolo essenziale sociale, politico e del cammino religioso del popolo ebraico, che hanno avuto le donne pur dimenticate, misconosciute – magari note solo grazie immagini di grandi pittori o pittrici, come Artemisia Gentileschi – e stereotipate da convenzioni, senza approfondire il loro vissuto; sono donne che sono state respinte; a cominciare dalla moglie di Noè della quale Mariù Safier ha cercato invano il nome. È sempre e solo conosciuta in relazione al marito.
Il testo è didattica mente impeccabile e facilmente fruibile, scorrevole nella lettura anche se ben documentato. Il volume mette in luce le difficoltà, la fiducia in Dio, l’abbandono alla volontà superiore, il ruolo cardine assunto da personaggi che hanno saputo risolvere questioni di primaria importanza, scivolando nel dimenticatoio della Storia. Nell’ombra, appunto, dietro alle figure maschili e il ricordo di queste vite, si è dissolto, polverizzato dalla sabbia del tempo. Farle riemergere e consegnarle a nuove riflessioni, è l’intento del libro.
Il testo è diviso in sezioni tematiche per orientare il lettore: gli archetipi (Eva e la moglie di Noè), la discendenza (Sara, Rebecca e Rachele), le divinatrici (Miriam e Debora), l'amicizia (Ruth), le guerriere (Ester e Giuditta), senza colpa (Susanna), le seduttrici (Dalila e Betsabea), la missionaria (Maria di Magdala) e senza peccato (Maria di Nazareth).
Ogni figura, preceduta da un suo ritratto e da un breve riassunto, si racconta in prima persona fatto che restituisce voce e spessore a chi è sempre stato vissuto come un'icona, una metafora.
Mariù esprime un sentimento di accoglienza verso queste figure, lasciandole emergere dall'indistinto della storia, per ricostruire la storia e le sfaccettature di una vita. Il libro può rappresentare anche una guida, una sorta di introduzione per chi volesse approfondire queste stesse figure o altre. Tra gli spunti che Mariù suggerisce è quello legato alla bellezza del femminile che nella Bibbia è sempre significante di un rinvio ad una dimensione spirituale, una forma di “kalokagathia”.

Mariù Safier: giornalista, voce e volto della Rai, Mariù Safier ha lavorato al Giornale Radio, al Cciss e al Gr Parlamento. Ha collaborato con numerose testate nazionali.
È autrice di biografie sulle donne di Casa Savoia: la Regina Margherita, la Principessa Mafalda, morta a Buchenwald, e Jolanda Calvi di Bèrgolo; ha raccolto le memorie di Enrico d’Assia, nipote degli ultimi re d’Italia, nel libro-documento Villa Polissena.
Ha ideato favole e romanzi di narrativa: 324 Giorni d’amore ha ricevuto il San Valentino nel 1999. Ha completato due inediti di Liala Con Beryl perdutamente e Un ballerino in paradiso. Ha raccolto nel volume Il Fuso e la Rocca le sue poesie.
Per il teatro, ha scritto Nel Tempo e nella Memoria, Premio Donne e Teatro 2012; ha messo in scena la biografia della Beata Maria Cristina di Savoia, Regina delle Due Sicilie.
Per la Radio Vaticana, ha realizzato “Intervista impossibile a D.” e “Storia di Sara”.
Scrive per il settimanale Confidenze storie vere e romanzi.

D’ombra e sabbia
Mariù Safier
Illustrazioni di Laura De Luca
Robin Edizioni
Ottobre 2017

Articolo di Ilaria Guidantoni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP