Marisa Pavone - Famiglie e progetto di vita (Erickson, 2009)

Scritto da  Simona Iocca Giovedì, 22 Aprile 2010 

Marisa Pavone - Famiglie e progetto di vita (Erickson, 2009)Libro complesso ed articolato, affronta in modo approfondito il difficile rapporto tra la famiglia ed un figlio disabile. Dalla diagnosi all'accettazione, prima ancora del parto, alle pratiche per una buona assistenza pre e post ospedaliera, la famiglia viene considerata fulcro di un progetto di co-costruzione per un processo di crescita e sviluppo del bambino con handicap.

 

 

 

Famiglie e progetto di vita (Erickson, 2009)

Crescere un figlio disabile dalla nascita all'età adulta

Marisa Pavone

Pagine 328 - € 31.00

 

Libro complesso ed articolato, affronta in modo approfondito il difficile rapporto tra la famiglia ed un figlio disabile.

Dalla diagnosi all'accettazione, prima ancora del parto, alle pratiche per una buona assistenza  pre e post ospedaliera, la famiglia viene considerata fulcro di un progetto di co-costruzione per un processo di crescita e sviluppo del bambino con handicap.

Diviso in due sezioni, questo libro affronta la problematica di avere un figlio disabile da varie sfaccettature: nella prima parte sottolineando l'importanza di una cooperazione familiare per promuovere e portare avanti un progetto di crescita comune, non trascurando anche gli altri componenti della famiglia (ai fratelli è dedicato un intero capitolo); nella seconda la visione si sposta sulla necessità di un inserimento sociale del bambino, focalizzandosi sulle effettive risorse del ragazzo e sulla possibilità di investirle nei vari contesti, riuscendo quindi a promuovere una sua graduale autonomia.

Ad ogni capitolo seguono schede di approfondimento o resoconti di persone che, quotidianamente, si sono trovate a dover sperimentare la lotta tra l'accettazione della disabilità del proprio figlio e la difficoltà nel trovare all'esterno una rete di servizi capaci a contenere e supportare famiglie con questi problemi.

Tema impegnativo, affrontato in modo ampio e dettagliato, adatto a tutti coloro che hanno a che fare, giorno dopo giorno, con una persona disabile che vuole, lei per prima, essere accettata ed integrata nel mondo.

 

Articolo di: Simona Iocca

Grazie a: Riccardo Mazzeo, Communication and Rights Manager di Edizioni Erickson

Sul Web: www.erickson.it

 

TOP