M. Fuchs-Gamböck, T. Schatz - Tokio Hotel (Fanucci, 2008)

Scritto da  Ilario Pisanu Venerdì, 20 Giugno 2008 

Quattro ragazzini tedeschi, Tom, Bill, Gustav e Georg stanno vivendo la loro favola. Da perfetti sconosciuti a star a livello internazionale e mondiale. Un libro che tutte le tokiesse devono avere!

 

 

 

 

 

Tokio Hotel

Michael Fuchs-Gamböck e Thorsten Schatz

Pagine 240 - € 11.90

 

Quattro ragazzini tedeschi, Tom, Bill, Gustav e Georg stanno vivendo la loro favola. Da perfetti sconosciuti a star a livello internazionale e mondiale.

Stiamo parlando dei Tokio Hotel, band che sta spopolando ovunque dopo l’uscita del disco “Scream”. Milioni di fan impazzite che hanno sostituito Backstreet Boys & simili con i fratelli Kaulitz & Co.

Il libro, tradotto dal tedesco da Sergio De Cristofaro, è una dettagliata biografia della band, dagli esordi fino alla notorietà, dai Devilish fino al nome attuale, dalle canzoni in tedesco fino a quelle in inglese.

Ma com’è nato il nome Tokio Hotel? “Cercavamo un nome che ci rappresentasse… avevamo bisogno di una metropoli che simboleggiasse nell’immaginario collettivo il nostro stato d’animo… Tokio è perfetta. Hotel fa riferimento invece al nostro stile di vita, sempre in giro, sempre in albergo…”

Cambiato nome, si fece presto a cambiare anche look.

I quattro ragazzi provenienti dalla periferia di Magdeburgo stanno muovendo orde di fan come non vedevo dai tempi dei Take That. In questo libro le tokiesse più sfegatate, oltre a notizie e curiosità sulla band, troveranno i testi delle canzoni con traduzione in italiano, foto a colori, un poster, le domande dei fan ai TH, il resoconto di una star chat con Bill e un’intervista via e-mail con gli autori del libro.

Insomma, per le fan più scatenate ce n’è per tutti i gusti.

W TH, Bill Ich liebe dich!

 

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Grazie a: Valentina Notarberardino, Ufficio Stampa Fanucci Editore

Sul web: www.fanucci.it - www.tokiohotel.it

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP