Lapo Marini - Nella bolla (Erickson, 2008)

Scritto da  Ilario Pisanu Martedì, 27 Maggio 2008 

“Nella bolla” è il racconto autobiografico di Lapo Marini, che ci dona un breve resoconto della sua vita, per poter capire meglio il quadro generale dell’autismo, mettendo in luce i vissuti e le esperienze di una persona affetta da un disturbo pervasivo dello sviluppo.

 

 

 

 

Nella bolla

Come si vive con l’autismo

Autore: Lapo Marini

Pagg. 101 - € 12.00

 

L’autismo non è un disturbo con un’unica causa. Sono i limiti delle nostre conoscenze a far sì che si utilizzi il termine “autismo” per definire una ventina di disturbi e peculiarità di tipo sensoriale.

“Nella bolla” è il racconto autobiografico di Lapo Marini, che ci dona un breve resoconto della sua vita, per poter capire meglio il quadro generale dell’autismo, mettendo in luce i vissuti e le esperienze di una persona affetta da un disturbo pervasivo dello sviluppo.

La storia di Lapo offre agli esperti spunti per confermare teorie vecchie e prove di valore scientifico, come quella della “colpa dei genitori”. La forma di autismo di Lapo ha molte caratteristiche della Sindrome di Asperger, ma nella storia il suo quadro clinico sembra bypassare caratteristiche e compromissioni vere e proprie dell’Asperger.

“Così come vedo oggi le cose siamo come degli iceberg. Possiamo scontrarci e toccarci l’un l’altro e fare un po’ di strada insieme vicino. Ma ciascuno di noi è governato da un sistema interno di leggi. Ci può essere un qualche accordo a livello della punte. Né dovremmo buttarlo via quando esiste, solo perché è qualcosa di incompleto”.

 

In tre righe: Una ricognizione straziata e straziante dell’universo dell’autismo, dal suo interno.

 

 

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Sul web: Erickson

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP