L. Tuffanelli e D. Ianes - La gestione della classe (Erickson, 2011)

Scritto da  Venerdì, 05 Agosto 2011 

L. Tuffanelli e D. Ianes - La gestione della classe (Erickson, 2011)Autorappresentazione, autocontrollo, comunicazione e progettualità. Relazionarsi con i professori, interagire con il loro mondo per essere un sostegno e non un sostituto non è mai facile. I programmi di supporto all'attività che esula la didattica ma che fa parte del lavoro dei docenti sono sempre molto delicati ed importantissimi per riuscire a dare ai docenti strumenti validi e gestibili per ampliare le loro capacità senza correre il rischio di sovrapporsi a loro.

 

 

 

La gestione della classe (Erickson, 2011)

Autorappresentazione, autocontrollo, comunicazione e progettualità

Luigi Tuffanelli e Dario Ianes

Pagine 280 - € 20.00

 

Relazionarsi con i professori, interagire con il loro mondo per essere un sostegno e non un sostituto non è mai facile. I programmi di supporto all'attività che esula la didattica ma che fa parte del lavoro dei docenti sono sempre molto delicati ed importantissimi per riuscire a dare ai docenti strumenti validi e gestibili per ampliare le loro capacità senza correre il rischio di sovrapporsi a loro.

In questo libro vengono proposte schede di lavoro e approfondimenti teorici per gestire i ragazzi sia in base al tipo di apprendimento, che in base al proprio tipo di approccio didattico.

La presentazione del libro è originale e permette di spiegare, senza risultare pesante, tre punti di vista rispetto all'essere docenti: Giovane (G.) Tradizionalista (T.) e Progressista (P.) rappresentati da tre personaggi che si trovano seduti ad un tavolo a confrontare le proprie opinioni.

I temi che vengono affrontati spaziano dalla difficoltà di essere docenti, alla frustrazione di veder falliti i propri metodi educativi, alla capacità di gestione della classe.

Le schede, ricche e valide, sono in parte per i didatti, in parte per gli alunni dimostrando come una buona gestione del gruppo classe parte, per prima cosa, dalla disponibilità del corpo docenti, di mettersi in discussione.

Gli approfondimenti teorici presenti in ogni capitolo e che seguono al “discorso-introduzione” dei tre professori aiutano a creare una cornice di riferimento entro cui collocare le attività proposte, permettendo una comprensione maggiore dell'argomento trattato.

 

Mi è piaciuto perché: lo ritengo uno strumento utile e valido per quei docenti che hanno voglia di avere un approccio costruttivo con il gruppo classe

 

 

Articolo di: Simona Iocca

Grazie a: Riccardo Mazzeo, Communication and Rights Manager di Edizioni Erickson

Sul Web: www.erickson.it

TOP