Joanne Rudland - Potenziare la memoria a breve termine / Cd-Rom (Erickson, 2008)

Scritto da  Emanuela Santacorce Martedì, 23 Dicembre 2008 
Joanne Rudland - Potenziare la memoria a breve termine / Cd-Rom (Erickson, 2008)

Attività di sviluppo delle strategie di reiterazione e visualizzazione. Il software affronta in maniera approfondita i disturbi legati alla memoria a breve termine, nella quale l’informazione viene solo temporaneamente immagazzinata. Attività per bambini dai 7 agli 11 anni per recuperare e potenziare la “memoria primaria”.

 

 

Potenziare la memoria a breve termine

Attività di sviluppo delle strategie di reiterazione e visualizzazione  

Joanne Rudland   

€ 39,00

 

 

Il software “Potenziare la memoria a breve termine”, affronta in maniera approfondita i disturbi legati alla memoria a breve termine (MBT), nella quale l’informazione viene solo temporaneamente immagazzinata. La MBT è molto labile, l’informazione contenuta in essa svanisce non appena l’attenzione diretta viene indirizzata altrove o viene disturbata. Svolgere calcoli mentali, rispondere a una domanda, o memorizzare un numero letto su un elenco telefonico per poi comporlo sul telefono, sono tutti compiti che fanno affidamento sulla MBT.

“Sviluppare e potenziare la memoria a breve termine” (MBT) è sicuramente di fondamentale importanza per il bambino, soprattutto durante la fase di comprensione del linguaggio e nel processo di apprendimento. Ed è proprio quello che Zio Joe, il simpatico vecchietto cercatore d’oro protagonista di questo software, tenterà di ottenere accompagnando l’utente nelle varie attività di recupero e potenziamento della “memoria primaria”.

Attraverso 13 sezioni adattabili secondo le esigenze del bambino grazie alle “Opzioni” presenti nell’area del gestionale, verranno stimolate due particolari strategie di memorizzazione, quali la ripetizione (reiterazione continua di un determinato span di elementi – numeri o parole) e la visualizzazione (l’idea di una “macchina fotografica interna” per memorizzare determinate immagini e situazioni): si cercherà così di agire sulla MBT del bambino, migliorandone le prestazioni.

Un test in ingresso e la sezione conclusiva “Facciamo il punto!” permettono di valutare il livello iniziale del bambino e gli eventuali progressi fatti nel corso del training. Una sezione di materiali stampabili dà inoltre la possibilità di proseguire con l’esercitazione della memoria grazie a supporti diversi rispetto a quelli multimediali.

Studiato per i logopedisti, il CD-ROM può risultare molto utile anche per psicologi dell’educazione, insegnanti di sostegno o familiari di bambini con disturbi legati alla MBT.

Le attività presentate sono rivolte a bambini dai 7 agli 11 anni.

 

 

Attività proposte

- Test informale in entrata e in uscita (Test informale, Facciamo il punto!)

- Gioco introduttivo sulla visualizzazione

- Raccontare una storia

- Il gioco dei numeri

- Il gioco dei colori

- Tombola!

- Il contenitore delle forme

- Il gioco del viaggio

- Il racconto

- Il gioco dei disegni

- Il menu al ristorante

- Le cornici dei quadri

- Il trasloco

- La fabbrica degli orologi

 

Articolo di: Emanuela Santacroce

Grazie a: Riccardo Mazzeo, Communication and Rights Manager di Edizioni Erickson

Sul web: www.erickson.it

 

TOP