Irmgard M. Burtscher - Il primo libro degli esperimenti (Erickson, 2008)

Scritto da  Emanuela Santacroce Giovedì, 04 Dicembre 2008 

Acqua, aria, fenomeni atmosferici, sole e luna, tempo cronologico. Dov’è il sole quando piove? Perché si galleggia? Come mai ci sono il giorno e la notte? Che cos’è l’aria? 50 attività per rispondere a queste domande… e di più!

 

 

 

Il primo libro degli esperimenti

Acqua, aria, fenomeni atmosferici, sole e luna, tempo cronologico 

Irmgard M. Burtscher  

Pagine 129 - € 18.50

 

Il primo libro degli esperimenti” si occupa di quei fenomeni della natura inamidata che i bambini possono osservare nella vita quotidiana; fenomeni a cui sono interessati e dei quali vogliono sapere di più.

Il libro propone oltre 50 attività tra semplici esperimenti e dettagliate osservazioni, offrendo la possibilità di confrontare, approfondire e mettere alla prova le conoscenze quotidiane dei bambini. In questo modo potranno acquisire delle cognizioni di base nel campo della fisica, della chimica, dell’astronomia e della matematica: una prima intuizione, per così dire, delle forze che tengono assieme la struttura profonda del mondo.

Gli esperimenti che vengono presentati sono inseriti in un ampio contesto tematico. Molto interessante il capitolo dedicato all’acqua in cui vengono presi in esame i concetti base “caldo” e “freddo” oppure “bagnato” e “asciutto”. 

Le attività sono facilmente realizzabili sia a scuola come a casa; ideali se sono svolte in piccoli gruppi con la supervisione di un adulto che si occuperà di stimolare nei bambini le domande e guidarli successivamente nelle risposte.

Questo è un volume particolarmente adatto ai  bambini della scuola dell’infanzia e primaria, in quanto possono sperimentarsi come piccoli scienziati assorti nello studio del cielo e della natura!

 

Contenuti:

        Esperimenti con l’acqua

        Esperimenti con l’aria

        Esperimenti con il tempo atmosferico

        Esperimenti con il sole e la luna

        Esperimenti con il tempo cronologico

        Conclusioni

 

 

Articolo di: Emanuela Santacroce

Grazie a: Riccardo Mazzeo, Communication and Rights Manager di Edizioni Erickson

Sul web: Erickson

 

TOP