“Il sole splende tutto l’anno a Zarzis”, di Marta Bellingreri

Scritto da  Domenica, 07 Settembre 2014 

Prefazione di Gabriele Del Grande
Il mondo dei migranti al centro di un romanzo reportage dove i confini tra realtà e finzione sono così labili che il libro è decisamente più credibile di molte cronache. Marta Bellingreri, arabista ed esperta di mondo arabo, per aver vissuto in molti Paesi, dalla Tunisia dove io l’ho conosciuta al Libano, sceglie un punto di vista insolito per parlare di immigrazione. Quello delle storie di vita, dei nomi e delle emozioni al posto dei numeri.

 

Non ci sono flussi, ma persone, anzi sogni. Inoltre il mondo di Marta non è visto dal nord, dell’immigrazione, ma dal sud, dalla parte dell’emigrazione, anzi dell’emigrante. Il termine più corretto però è migrante ovvero sognatore, l’harraga nel Maghreb è colui che brucia, i documenti per non essere riconoscibile, le frontiere in cerca di un altrove, di una possibilità. In un passaggio del libro l’autrice scrive che quando non si sa con cosa condire l’insalata la sera e quello è l’unico piatto, c’è sempre uno che se ne va per primo in famiglia. Marta ha raccolto lavorando nei centri profughi tanti numeri di telefono e informazioni sulle famiglie, soprattutto quelle dei ragazzi, decisa ad incontrarle e a capire qualcosa di più di quei volti e di cosa c’era dietro lo sguardo anelante all’orizzonte che si è preso il rischio di tuffarsi in mare.

Un testo denso, commovente e delicato com’è Marta, romanzo nel senso che ha il sapore della fiaba, la voglia e la caparbietà di credere nei sogni e nelle possibilità che cominciano dove uno sguardo umano ha il coraggio di non voltarsi dall’altra parte, ma di guardare dritto negli occhi dell‘altro e tendere una mano. Non c’è buonismo né pietismo, nemmeno senso di dovere verso l’umanità, piuttosto la curiosità profonda ed un’empatia spontanea che ci fa sentire tutti più uomini. Non importa quanto ci sia dell’esperienza dell’autrice, quanto sia ispirato da storie realmente vissute o almeno conosciute e quanto è frutto di fantasia: il libro è profondamente autentico perché racconta le emozioni di chi ha avuto il coraggio di sporcarsi le mani. Le pagine ci portano in giro tra la Tunisia, la Sicilia, angoli di Roma e la Francia della Capitale soprattutto e in particolare del quartiere popolare e multietnico di Belleville. Il percorso parte dall’isola di Zarzis, un altro mondo rispetto a Jerba, da dove partono molti barconi e fanno tappa tanti profughi libici. Il titolo, già un racconto, si presta all’accostamento alla metafora della luce del sole che come una speranza illumina, a dispetto di ogni triste previsione, il futuro dei ragazzi tunisini che decidono di sfidare il Mediterraneo. Suggerisce però anche l’insistenza del sole che in quei luoghi brucia la pelle e ha già l’intensità e l’aridità del deserto.

Il testo ha una grande freschezza, un entusiasmo semplice e piano che si riflette anche nello stile e si ha l’impressione di guardare non una giornalista con il microfono in mano e la telecamera in vista, ma una donna pronta ad accovacciarsi a terra per ascoltare, soprattutto le voci dell’infanzia. Credo che il commento più indovinato sia quello di Gabriele Del Grande che involontariamente ha spinto Marta a scrivere chiedendole, la prima volta che si sono incontrate in Avenue Bourguiba, quando avrebbe scritto il primo libro. L’esperienza autentica va condivisa qualunque sia e concordo con la prefazione che afferma che la Bellingreri è l’espressione di una nuova letteratura, quella di frontiera, dove i nomi propri hanno sostituito i numeri. Il libro resta un affresco, quello di una generazione che si ribella allo status quo che sembrava immutabile e nel dolore e nella rabbia si fa strada la speranza: il coraggio di poter continuare a sognare. Un messaggio che arriva dritto al cuore della palude sentimentale europea.

“Il sole splende tutto l’anno a Zarzis”
di Marta Bellingreri
Prefazione di Gabriele Del Grande
Navarra Editore – 2014
Euro 12,00

Articolo di Ilaria Guidantoni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP