“Gran caffè Cirenaica” di Dedo di Francesco

Scritto da  Sabato, 08 Novembre 2014 

Il canto del cigno di un barista che rivede la sua vita nel microcosmo di un caffè che è diventato la sua famiglia, scandito da incontri, conversazioni e la storia d’Italia, quella vissuta, del Ventennio, della Guerra e del ritorno alla vita, la ricostruzione e l’attività febbrile. La buona letteratura di un tempo, di intrattenimento intelligente, un libro ben scritto, curioso e gustoso, ben documentato.

Gran Caffè Cirenaica è un affresco di un piccolo grande mondo in movimento, rivissuto nella memoria e quasi in una dimensione onirica da uno dei due baristi, Aurelio, sentimentale e appassionato della vita, che ha trascorso la propria facendo del caffè l’orizzonte. Un lavoro semplice che in un momento di precarietà e disaffezione per il mestiere, di litigiosità, ci racconta e ci ricorda il senso della dignità legata al mestiere (di vivere). In fondo, specialmente per chi non costruisce una propria famiglia, come il protagonista di questa vicenda, il lavoro è il proprio baricentro, l’eredità che si lascia ed è prima di tutto incontro di persone.

Il libro è la storia di una grande amicizia tra il proprietario del caffè e il barista nel senso nobile in cui la intendeva Seneca, non solo la complicità, la voglia di godere insieme i momenti liberi e di essere solidali nella confidenza e nel bisogno; anche una “società” aperta agli altri, di supporto ai più deboli e a chiunque ne abbia bisogno. Ancora la testimonianza che non esistono mestieri inutili – tanti sono quelli che vengono alla luce dalle conversazioni con gli avventori – o banali. Dipende tutto da come si vivono e perfino la prostituzione può avere una sua dignità e una sua redenzione. C’è nel libro uno sguardo benevolo verso l’umanità, che è misericordia non buonismo, perfino ironia verso le debolezza, ma prima di tutto accoglienza. La vicenda è molto gustosa, decisamente cinematografica, scritta in un italiano semplice ma di bello stile, con il sapore dei racconti di una volta. Non è un testo che si piega al romanticismo né ha ingenuità, ma racconta di un’umanità sana e pulita, anche nei propri peccati e difetti, dove la meschinità e la cattiveria sono rare. Interessante lo scenario italiano che si rivive attraverso i clienti del caffè romano, dagli Anni del Ventennio, le angherie, la retorica, le piccole ritorsioni ed inganni; alla miseria della Guerra, i rastrellamenti nel ghetto e la solidarietà; fino alla Liberazione di Roma e la voglia di ricominciare e cominciare un nuovo corso, quando le sale da ballo cominciano a chiamarsi Dancing, torna il caffè e la domenica è di nuovo un rito. Con i soldati Americani arrivano le prime persone di colore in Italia, ben lontane dagli stereotipi del colonialismo fascista. E ancora le case chiuse diventano fuori legge e si chiude un’epoca di amori, la Monarchia cede il passo alla Repubblica e cominciano nuove lotte politiche. Nelle case entra la tecnologia e poi la prima televisione.

Il testo pur in modo leggero è bene documentato e puntuale nel raccontare i fatti e il clima di un’epoca e si deduce la passione dell’autore per la storia. Simpatico anche l’excursus legato allo spettacolo e ai personaggi che nei vari momenti hanno fatto sognare, l’evoluzione della canzone agli Anni Trenta agli Anni Quaranta, la vera storia di Lili Marleen e ancora il Varietà – di Macario, Rascel e poi Wanda Osiris, la diva - e il cinema, passatempo a basso costo; quindi l’avvento della televisione e i sogni alla portata di tutti che diventano “comprabili”. Lascia in bocca appena una nota di malinconia, quella che traccia ogni vita nella memoria, ma il sapore dolce di aver vissuto con dignità e soddisfazione godendo delle piccole cose, nonché qualche nota piccante, e certo, anche una punta agro-dolce. Infine, da menzionare la copertina, disegnata dallo stesso autore come quelle degli altri suoi libri.

“Gran caffè Cirenaica”
di Dedo di Francesco
La Biblioteca del Tempo
Robin Edizioni, 2012
12,00 euro

Articolo di Ilaria Guidantoni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP