Giovanni De Liso - Genesis. Once Upon A Time (Arcana, 2009)

Scritto da  Eugenio Iannetta Domenica, 16 Agosto 2009 

Giovanni De Liso - Genesis. Once Upon A Time (Arcana, 2009)Testi commentati (1969-1974). In “Genesis. Once Upon A Time” non solo mancano i testi integrali delle canzoni, ma le interpretazioni ed i commenti sono un miscuglio di opinioni.

 

 

 

 

Genesis. Once Upon A Time

Testi commentati (1969-1974)

Giovanni De Liso

Pagine 328 - € 18.50

 

 

Iniziando a leggere questo libro mi aspettavo un lavoro un po’ più personale dell’autore Giovanni De Liso, invece devo constatare che in “Genesis. Once Upon A Time” non solo non ci sono i testi integrali delle canzoni, ma anche che le interpretazioni ed i commenti sono un miscuglio di opinioni.

Per non parlare delle traduzioni… sono parziali, tralasciando gran parte delle canzoni senza commento. Non basta commentare quella frase che più ci piace ed estrapolarla dal contesto della canzone.

Se ne stravolge tutto il senso.

In questo libro manca la personalità dell’autore, la fantasia e l’interpretazione.

In precedenza si sarebbe preso un testo, sarebbe stato tradotto integralmente e poi vi sarebbe stato aggiunto il commento personale di chi, con molta passione e competenza, si fosse preso la briga di dare vita ad un’opera così complessa, molto di più di quanto si possa credere.

Per commentare un testo bisogna conoscerne i più reconditi anfratti, i segreti più inviolabili, la storia vissuta affinché si arrivi a scrivere un testo ben preciso con un significato ben preciso.

Un commento alla canzone può scriverlo solo chi quella canzone l’ha pensata, elaborata e messa su carta.

Ogni altro commento sarebbe puramente definibile “un punto di vista personale”, che quasi mai coincide con quello dell’autore del testo.

Ed è proprio quello che succede in questo libro, in cui non solo ci sono le impressioni personali dell’autore del volume, ma anche le impressioni personali di gente di ogni dove.

Ci potrebbe essere anche il mio, senza esagerazione, qualora rientrasse nelle simpatie dell’autore del libro.

Non essendo un profondo conoscitore della musica e dei testi dei Genesis non posso giudicare se le impressioni di Giovanni De Lisio siano giuste o meno, se corrispondono a realtà o si discostano tanto da questa. Quello che posso giudicare è il lavoro che è stato fatto. Un lavoro di superficie, un lavoro di non ricerca. Un lavoro di non approfondimento.

Comprare questo libro o fare una ricerca su internet delle varie recensioni o commenti ai testi sarebbe quasi la stessa cosa… si avrebbe un risultato molto simile.

 

 

Articolo di: Eugenio Iannetta

Grazie a: Arcana Edizioni

Sul web: www.arcanaedizioni.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP