Donata Zocca - Una lama nella psiche (Erickson, 2008)

Scritto da  Ilario Pisanu Giovedì, 29 Maggio 2008 

L’8 agosto 2003 Lorenzo Bignamini, medico psicologo clinico, venne ferocemente assassinato da Arturo Geoffroy, psichiatra divenuto paziente psichiatrico: la sua unica colpa era stata quella di aver tentato di aiutare il suo uccisore.

 

 

 

 

 

Una lama nella psiche

Diario di follia

Autore: Donata Zocca

Pagine 165 - € 15.00

L’8 agosto 2003 Lorenzo Bignamini, medico psicologo clinico, venne ferocemente assassinato da Arturo Geoffroy, psichiatra divenuto paziente psichiatrico; la sua unica colpa era stata quella di aver tentato di aiutare il suo uccisore, una persona che soffriva di una grave malattia mentale senza avere consapevolezza di questa sua condizione.

A distanza di anni, l’eco dell’accadimento è ancora viva: come può essere accaduto che un medo, uno psichiatra, uccida un collega, per strada, sotto gli occhi di tutti?

Da questo fatto di cronaca nera Donata Zocca, compagna di Lorenzo e madre delle sue due figlie, ci fa rivivere quei gironi con un maggiore distanza in modo da dare a tutti un contributo che consiste nella dimostrazione che la solidarietà può permettere la creazione attiva di rituali e procedure che sino sono rivelate uno strumento utile per affrontare le dinamiche legate al fronteggia mento di eventi traumatici.

La fede, lirica e impetuosa, scorre tra le pagine del libro. Un racconto di dolore e orrore che Donata Zocca tesse con maestria e che si intreccia con sipari poetici, frammenti di riflessioni, interrogativi sulla giustizia umana.

La storia è un mosaico: le tessere del presente e del passato si incastrano a perfezione. La follia, che ogni psichiatra conosce a perfezione, ha la capacità di sorprendere tutti. La follia può arrivare a colpire una persona che conosci bene. Che ami.

“Lasciatemi semplicemente entrare. Perché devo urlare contro questo stupido impedimento in forma umana che mi si para davanti? Non avrò una crisi isterica, rimarrò in piedi, non sverrò…”

 

Una lama nella psiche. E nel cuore.

 

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Sul web: Erickson

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP