Cesare Cremonini - Le ali sotto ai piedi (Rizzoli, 2009)

Scritto da  Mercoledì, 03 Giugno 2009 

Cesare Cremonini - Le ali sotto ai piedi (Rizzoli, 2009)“Le ali sotto ai piedi” è il libro che celebra i 10 anni dall’uscita del singolo “50 Special” che ha dato il via alla brillante carriera artistica di Cesare Cremonini. Una favola moderna fatta di aneddoti, amore per le donne e la musica. Perché anche i sogni più incredibili si possono avverare.

 

 

 

Le ali sotto ai piedi

Cesare Cremonini

Pagine 253 - € 16.50

 

Il mio sviscerato amore per Cesare Cremonini ormai è cosa risaputa. Come sviscerata e la mia ammirazione per la sua musica.

Ho quindi letteralmente divorato il suo primo libro “Le ali sotto ai piedi” che vuole celebrare i 10 anni dall’uscita del singolo “50 Special” che ha dato il via alla sua brillante carriera artistica. Un brano nato in una giornata di sole con il pianoforte a sostituire la chitarra rotta, spaccata sulla sua schiena dalla mamma-tiranno.

E’ proprio la figura della madre, che ha un ruolo centrale nella sua vita, ad uscirne sconfitta. Una madre che riversa sul proprio figlio i suoi desideri. Una madre autoritaria che però, come ogni buona mamma che si rispetti, cerca in qualunque modo di agire per il bene del proprio figlio.

Più distante la figura del padre e quella del fratello maggiore Vittorio, figlio perfetto e studente modello, lontano anni luce dalla sregolatezza di Cesare e dalle sue velleità artistiche.

Le ali sotto ai piedi” è uno spaccato dei primi 18 anni di Cesare Cremonini, raccontato con la stessa semplicità ed empatia che il cantautore bolognese mette nei suo brani. La stessa alchimia che ne ha fatto uno dei compositori migliori dell’ultimo decennio.

La sua è stata una vita normale, adagiato sulla buona posizione economica della sua famiglia, tra studio dalle suore e mille impegni quotidiani. La vita di un ragazzo di Bologna che vuole vivere per la musica, che traina con se il suo primo gruppo (i Senza Filtro, nome orrendo, concordo) e successivamente i Lùnapop.

Come ogni autobiografia che si rispetti, c’è l’incontro chiave con un produttore che cambia la vita. E’ Walter Mameli (Mr Salopetta), in questo caso, a credere da subito in Cremonini.

“Le ali sotto ai piedi” è una favola moderna, è il sogno di un ragazzo come tanti che si avvera. E’ una storia figlia dei mitici anni ’80, divisa tra le lezioni di piano con Suor Ignazia e l’amore per Freddie Mercury (l’unica cosa che accomunava i due erano i baffi!) e come collante la sua Vespa 50 rossa alla quale tutt’oggi Cesare riserva un posto speciale nel suo garage (dopo avergliela rubata e poi magicamente restituita!).

Tanti gli aneddoti raccontati da Cremonini, in un crescendo di speranze e piccoli passi che lo portarono a vincere nel 1999 la X edizione del Festival di San Marino.

Poi la maturità superiore, mentre in radio già girava “50 Special”, tormentone da 100.000 copie vendute.

Il resto poi, è storia.

 

 

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Argomenti correlati: Cesare Cremonini live @ Gran Teatro (Roma) - 11/12/2008

Grazie a: Ufficio Stampa Parole & Dintorni

Sul web: www.rizzoli.eu - www.cesarecremonini.it

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP