Adrian Grant - Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009 (Aerostella, 2010)

Scritto da  Mercoledì, 12 Maggio 2010 

Adrian Grant - Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009 (Aerostella, 2010)“Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009” è un “diario per immagini” che è stato riconosciuto come una guida essenziale a Michael Jackson. Giorno dopo giorno, foto dopo foto, alla scoperta di uno dei personaggi più strabilianti dello spettacolo.

 

 

 

 

Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009

Biografia completa del re del pop

Adrian Grant

Pagine 280 - € 43.00

 

Adrian Grant, grande amico di Michael Jackson, ha partecipato a molti progetti dell’artista ed è l’ideatore dello spettacolo “Thriller live”. Adrian Grant è stato contagiato dalla “febbre” per Michael Jackson agli inizi degli anni ’80 dopo l’uscita di “Thriller” e “Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009” è un “diario per immagini” che è stato riconosciuto come una guida essenziale a Michael Jackson.

In 280 pagine si ripercorrono le tappe più importanti della carriera di Michael Jackson, raccontate anno per anno, con piccoli commenti suddivisi per mese e giorno. Uno step by step che parte il 29 Agosto 1958 (“Michael Joseph Jackson nasce a Gary, nell’Indiana. E’ il figlio di Katherine e Joe Jaclson”) fino al 7 luglio 2009, giorno del funerale pubblico a Los Angeles.

In mezzo, tutto ciò che ha reso Michael Jackson una star e un mito a livello planetario: i dischi usciti (interessanti le notizie sulle posizioni in classifica), i record, i concerti, il tutto senza soffermarsi sulla vita privata dell’artista e sugli scandali.

Un viaggio giorno dopo giorno, foto dopo foto, nel mondo di uno dei personaggi più strabilianti dello spettacolo, con una interessante introduzione sull’albero genealogico della famiglia Jackson e una monumentale appendice sulla discografia completa.

Michael Jackson: A Visual Documentary 1958-2009” è un’occasione, per chi non l’avesse ancora fatto, per scoprire e amare uno degli artisti più grandi di sempre.

“Michael mi dispiace così tanto che tu non ci sia più. Sei stato e sarai sempre il migliore! Grazie, grazie, grazie per la grande ispirazione e per le opportunità che mi hai dato. Il tuo spirito vivrà in eterno e io promuoverò la verità e la tua eredità ovunque”.

 

 

 

Articolo di: Ilario Pisanu

Grazie a: Ufficio Stampa Red&Blue

Sul web: www.aereostella.it

 

TOP