AA.VV. - Riflessi di Mondi Incantati (Ed. Giochi Riuniti, 2010)

Scritto da  Alex Eating Lunedì, 09 Maggio 2011 

AA.VV. - Riflessi di Mondi IncantatiRacconti Fantastici dal Trofeo RILL. “Riflessi di Mondi Incantati” è l’ottava antologia di racconti legata al Trofeo RiLL, uno dei più longevi premi italiani dedicati a storie brevi di genere fantastico (fantasy, fantascienza, horror). Il libro propone diciannove racconti: duecento pagine per conoscere e (ri)scoprire le mille dimensioni della fantasia.

 

 

 

 

Riflessi di Mondi Incantati

Racconti Fantastici dal Trofeo RILL

Autori Vari

Pagine 190 - € 9.50

 

Riflessi di Mondi Incantati” è un'antologia di racconti fantastici ma uniti da un filo nemmeno troppo sottile alla realtà quotidiana, che attraverso la fantasia viene rielaborata e servita in un'ottica “leggera” anche quando affronta tematiche di attualità drammatiche e scottanti.

Il volume è l’ottava antologia di racconti legata al Trofeo RiLL, uno dei più longevi premi italiani dedicati a storie brevi di genere fantastico (fantasy, fantascienza, horror).

Ogni libro della collana “Mondi Incantati” si distingue per l'originale accostamento dei testi che lo compongono: alcuni sono infatti i racconti di autori premiati nel concorso, altri sono opera di scrittori italiani che sono anche giurati del Trofeo RiLL. “Riflessi di Mondi Incantati” propone diciannove racconti: duecento pagine per conoscere e (ri)scoprire le mille dimensioni della fantasia. Un viaggio avanti e indietro nel tempo, ai nostri giorni o in mondi paralleli, esplorando storia dopo storia le tante facce dell´immaginario fantastico. 

Ne è un esempio il racconto “Invisibile” di Matteo Carriero in cui il problema dell'immigrazione clandestina e dei figli che nascono da genitori cosiddetti “irregolari” e per questo appunto denominati “invisibili” per la Legge e lo Stato, non possono esserlo invece per gli uomini, nel caso specifico i medici e il personale ospedaliero. Attraverso gli occhi di un medico che assiste il parto di una donna albanese irregolare alla quale viene tolto il figlio appena nato, viene drammaticamente alla luce l'assurdità di certe regole e l'abisso che c'è tra “Legge” e “Sentimento”: il dolore di una madre è impossibile da disciplinare con norme sterili e fredde.

Un altro racconto molto attuale ma sicuramente più leggero del precedente è “Adesso ho la mia idea” di Andrea Angiolino, che attraverso una storia surreale di un'astronave che in piena notte decolla dal Vaticano, testimonia il rapporto secolare che lega Roma e i romani al “cupolone”. Un rapporto misto di amore e odio, mistero e curiosità, diffidenza e attrazione che non possono non avere un'influenza nella vita di tutti i giorni, di chi vive a contatto con il Vaticano. Un legame indissolubile tra la città e lo Stato più piccolo del mondo, legame che neppure la mente più fantasiosa riuscirebbe ad immaginare. Un vero e proprio “mondo incantato” all'interno di un racconto fantastico.

 

 

Articolo di: Alex Eating

Grazie a: Alberto Panicucci - RiLL Riflessi di Luce Lunare

Sul web: www.rill.it

TOP