“Infanzia, educazione e nuovi media” spiega come ciascuno, nel suo campo, possa dare il suo contributo per aiutare il bambino a crescere nel mondo di oggi. Imbambolati davanti allo schermo televisivo, i bambini finiscono per restare invischiati in un’infantilità da cui i genitori, gli insegnanti e gli educatori in generale dovrebbero aiutarli ad affrancarsi.

Storie per aiutare i bambini a parlare di sé. Aiutare i bambini a parlare di sé, dei propri pensieri e delle proprie emozioni è importante: non solo per conoscerli e comprenderli, ma anche per dare loro la possibilità di esprimersi in modo efficace per sviluppare un atteggiamento sereno e positivo verso i propri stati d’animo.

Sebastiano Fusco, giornalista poliedrico, scrive un libro in forma di romanzo sui famosi teschi di cristallo, manifatture più o meno (ig)note, circondate di mistero, il più delle volte artefatto e confezionato ad arte.

Attività psicoeducative con il supporto di una favola. Questo software, che prende spunto dalla storia del ranocchio che aspettava un sorriso dalla luna, è pensato per aiutare i bambini che desiderano disperatamente la presenza di qualcuno che invece non li vuole o che non c’è più, o l'amore disperato per qualcuno che non li ama.

Attività psicoeducative con il supporto di una favola. Questo software, che prende spunto dalla storia di Minuscolino, è pensato per aiutare i bambini per i quali le paure e le ansie sono diventati il loro modo normale di stare al mondo.

Armin ha quindici anni e studia in un collegio di frati benedettini poco distante dal castello di Linderhof, situato nel cuore della Baviera. È ormai rassegnato a trascorrervi tutta l’estate e si sente triste e solo. La sua vita prosegue noiosa tra una lezione e l’altra, fino a quando…

TOP