Una storia di malattia, perché lo stalking è una malattia: la si contrae per contagio e il sintomo della paura può essere il miglior alleato del virus, determinando la lenta ed inesauribile fine della vittima che può morire per consunzione, ovvero rassegnarsi a sopravvivere; qualche volta morire sotto i colpi della violenza del virus che non sempre si arrende.

Il mistero dei Cosmati di Roberto Ivaldi è un romanzo storico costruito però con una trama da thriller e vede alternarsi al suo interno due piani temporali di racconto, che permettono al lettore di muoversi disinvoltamente in circa cinque secoli di storia, dalla fine dell’XI al XV secolo.

Esce nei giorni di apertura del semestre greco di Presidenza UE il libro del giornalista Francesco De Palo, innamorato delle storie del Mediterraneo, di ieri e di oggi, che in Grecia ha trovato una patria del cuore e lo si avverte, al di là del suo intento dichiarato.

Una conversazione, più che un’intervista o un reportage. Questo è per me “Lampedusa”, viaggio su uno scoglio cesura e ponte tra due continenti, l’Europa e l’Africa, isola nel senso dialettico e contraddittorio del termine, terra di confine e confino appunto, approdo degli ultimi, umiliati e offesi. Una lunga chiacchierata che dell’intimità di una conversazione riporta il tu informale, il suo andare e venire senza una traiettoria tracciata, divagazioni e richiami a riprendere il filo.

Qualcosa sfugge
alle cose e al mondo
e si abbandona
a sentimenti estremi
chiudendosi in mondi separati
fluttuando fra piano e pianissimo.
Dalle parole alla musica
in libertà
verso altri cieli.

Prima di essere uno scrittore, Oliviero Pesce, è un cittadino che si interroga come sia possibile non rendere applicabile la Costituzione Italiana pur essendo riconosciuta e definita da tutti la più bella del mondo.

TOP