"Due uomini, quattro donne e una mucca depressa" di Anna Di Francisca

Scritto da  Lunedì, 10 Luglio 2017 

con Miki Manojlovic, Neri Marcorè, Ana Caterina Morariu, Manuela Mandracchia, Serena Grandi da Giovedì 8 giugno in sala e sulla piattaforma CineMAF.

Una frizzante commedia con quel tanto di onirico, un po’ sgangherato e fresco, elementi surreali che nascono da un modo di essere e di affrontare la più comune delle realtà quotidiana: tutti gli elementi tipici di una commedia alla Almodovar senza eccessi, estremismi né i suoi guizzi.

 

E' uscito nelle sale l'8 giugno 2017, distribuito da Mariposa Cinematografica, "Due uomini, quattro donne e una mucca depressa", un film di Anna Di Francisca (La bruttina stagionata; Fate un bel sorriso; Il mondo di Mad), con Miki Manojlovic, Maribel Verdù, Eduard Fernàndez, Laia Marull, Ana Caterina Morariu, Gloria Muñoz, Hector Alterio, Carmen Mangue, Manuela Mandracchia, con Serena Grandi, con l’amichevole partecipazione di Antonio Resines e con Neri Marcorè. Il film è una commedia corale e a suo modo 'terapeutica' che si svolge sullo sfondo di una allegra provincia spagnola. L’apertura è a Roma in una scena consueta di traffico cittadino tra congestione della circolazione e nevrosi quotidiane dove un vigile “psicoterapeuta” cerca di rassicurare Edoardo (Miki Manojlovic), compositore in crisi affettiva e creativa, lasciato dalla moglie e con il colesterolo a mille, che la figlia al telefono invita a trovarsi una fidanzata. E’ così che decide di prendersi un periodo sabbatico finendo in un piccolo villaggio dove non succede quasi nulla e dove è deciso a non fare nulla che non gli piaccia, dunque non vuole insegnare musica né canto perché odia insegnare anche alla bella ragazza del luogo che ha abbandonato il suo amore (Neri Marcoré, il barbiere del paese, deciso a tutto pur di riconquistarla). Nel villaggio incontra uno sgangherato coro polifonico, del quale fanno parte quattro donne che trovano in questo passatempo l’unico svago con la voglia di mettersi in gioco per conquistare il bello e tenebroso italiano che a dire il vero non sembra così attratto dal cercarsi una storia. Sullo sfondo, come nel titolo, una mucca pascola svogliata e sembra essere la voce narrante del paesello dove non succede nulla anche se alla vita, diventata mamma, le parole in sovrimpressione raccontano che non è più depressa. Un escamotage scherzoso per raccontare il clima della provincia dove comunque ognuno cerca di coltivare i propri sogni mancati, come il generale che sembra tutto d’un pezzo con la mania delle citazioni, del rigore e dello stile, senza la capacità di adattarsi ai tempi, cacciatore incallito, che la figlia non esita a definire stragista, e un po’ razzista che si scopre avere una passione per le donne nere e…ovviamente giovani. Il film però ha un suo garbo, senza volgarità e con una grande freschezza, che afferma quanto l’amicizia e gli affetti, al di là dei litigi e dei battibecchi, restino insieme alla capacità di non perdere la voglia, il vero gusto della vita. L’amore sembra qualcosa da agognare, magari gustare furtivamente e magari fuggire prima che diventi doloroso. Anche quella storia sfiorata tra Edoardo e la bella Julia non è che una boccata di ossigeno: ognuno – ci racconta ancora una volta il film con le parole (mentre le immagini sembrano preferire la narrazione delle piccole cose e delle noie di tutti i giorni) – se ne andrà per la sua strada ed è così che si realizzerà, lui riprenderà a viaggiare e a comporre, lei realizzerà il suo sogno di cantare in un locale di Madrid.
In contemporanea con l’uscita al cinema, il film sarà disponibile in streaming sulla piattaforma CineMAF in modalità pay per view. L’acquisto sarà possibile solo nei comuni italiani in cui il film non è distribuito nelle sale cinematografiche.

CineMAF è una piattaforma di streaming che promuove l’uscita delle pellicole attraverso la strategia “day and date”, ovvero in contemporanea tra i diversi canali distributivi. La strategia “day and date”, oltre a tutelare le proiezioni in sala, è uno strumento utile contro la pirateria e risponde all’esigenza del pubblico di poter guardare un Film godendo di tutti i vantaggi offerti dalle nuove tecnologie.

www.cinemaf.net
Uscita: 8 giugno 2017
Distribuzione: Mariposa Cinematografica
Durata: 95'
-------------------------------------------------------------
REGGI&SPIZZICHINO Communication
C/o Hotel Astrid - Largo Antonio Sarti, 4 - 00196 Roma
Tel. +39 06 95583615

Articolo di Ilaria Guidantioni

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

TOP