Sabato, 13 Gennaio 2018 14:04

Va Pensiero - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Dal 9 al 14 gennaio. Dopo il debutto, lo scorso 23 novembre al Teatro Storchi di Modena, “Va pensiero”, la nuova creazione corale ideata e diretta da Marco Martinelli ed Ermanna Montanari - prodotta da Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro delle Albe/Ravenna Teatro - arriva al Teatro Elfo Puccini di Milano.

Domenica, 23 Luglio 2017 17:31

E’ Bal - TeatroLaCucina (Milano)

È un canto d’amore intimo, passionale, viscerale, in cui ci sono tutto il dolore dell’abbandono, la solitudine e la consapevolezza del proprio amaro destino; quello di Ezia, la protagonista di “E’ Bal” del poeta Nevio Spadoni, messo in scena da Roberto Magnani e Simone Marzocchi del Teatro delle Albe e rappresentato al TeatroLaCucina, all’interno della manifestazione “Da vicino nessuno è normale”.

“Amore e Anarchia” è lo spettacolo in scena al Teatro Elfo Puccini di Milano sino al 20 dicembre. La drammaturgia di Luigi Dadina e Laura Gambi prende spunto dal libro omonimo di Claudia Bassi Angelini, nel quale l'amore tra gli anarchici Maria Luisa Minguzzi e Francesco Pezzi, rispettivamente classe 1852 e 1849, diventa la dimensione interpretativa per filtrare l'esperienza anarchica italiana. Luigi Dadina e Michela Marangoni ce la raccontano con coinvolgente tensione emotiva.

Dal 30 ottobre all’8 novembre debutta in prima nazionale, negli spazi del TeatroLaCucina di Olinda - presso l’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano - "Slot Machine", ultimo lavoro di Marco Martinelli.

Una stagione, quella del Teatro Elfo Puccini di Milano, di ben 48 titoli (e ne manca ancora qualcuno!) che vuole suscitare sorpresa ed emozione, scoperte e riscoperte, stimolare il dialogo e il fluire delle emozioni tra scena e platea, come avviene negli incontri più veri che fanno esplodere idee e creatività, mischiando le carte tra artisti amati o conosciuti e nuovi talenti. Come avviene, sempre, nelle produzioni del Teatro dell'Elfo che si fondano sul lavoro intergenerazionale e che valorizzano tanto il gruppo che le individualità dei protagonisti e dei più giovani.

TOP