Lunedì, 24 Febbraio 2014 20:10

Gl’Innamorati - Teatro Gobetti (Torino)

«La storia de Gl’Innamorati - scrive Marco Lorenzi – si svolge per intero in un luogo solo, chiuso, un po’ claustrofobico e un po’ decadente che Goldoni chiama «la stanza commune di una casa piuttosto strana». Lo sguardo di Goldoni entra in questa casa con tenerezza e umanità e ci regala l’affresco stupendo di una società in piena crisi economica e di valori. Nessuno dei personaggi sembra accorgersi del baratro verso il quale il mondo al di fuori di quella stanza sta correndo. In tutto questo, l’amore tormentato e immaturo di Eugenia e Fulgenzio rappresenta la speranza, la vitalità e la possibilità che, nonostante tutto, un futuro sia possibile. Per questo ho scelto di mettere al centro del nostro allestimento non solo i due innamorati, ma anche lo spazio dove dovranno lottare (soprattutto contro se stessi) per costruire tutta questa “Grande Bellezza”!». Dopo aver affrontato Doppio Inganno, Il Mulino di Amleto torna nella stagione del Teatro Stabile di Torino portando in scena Gl’innamorati di Carlo Goldoni, un’importante sfida per la giovane compagnia. Il Mulino di Amleto nasce nel 2009 da un gruppo di giovani attori diplomati presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino e per questa produzione vede la prestigiosa collaborazione e interpretazione di Nello Mascia.

Domenica, 08 Dicembre 2013 17:29

Il bugiardo - Teatro Litta (Milano)

È un fatto di reputazione: se scegli “Accademia dei folli” come nome della compagnia, è evidente che poi in scena non puoi proporre delle cose normali. Sarebbe uno smacco nella loro carriera di teatranti, ma soprattutto il pubblico ci rimarrebbe male. Questa volta i Folli hanno “preso di mira” Goldoni, lo hanno riletto con molta libertà e creatività. Ci sono due tipi di teatro sperimentale: quello noioso e quello divertente. Il bugiardo - andato in scena al Litta dal 12 novembre all’ 1 dicembre - appartiene alla seconda categoria.

Venerdì, 22 Novembre 2013 20:24

Il bugiardo - Teatro Litta (Milano)

Il teatro Litta di Milano presenta, dal 12 al 21 novembre e dal 26 novembre al 1 dicembre, "Il Bugiardo" di Goldoni, una commedia dell’arte rivisitata in chiave pop, con tanto di musica, occhiali da sole anni Cinquanta e quiz televisivi. Carlo Roncaglia, il regista, nonostante le piccole aggiunte, ha mantenuto intatto lo sguardo tra il divertito ed il sornione dell’autore veneziano, che ama proporre personaggi reali presi dal popolo e dalla borghesia.

TOP