Mercoledì, 13 Aprile 2016 20:26

Giorni felici - Teatro India (Roma)

La regia di Andrea Renzi porta alla luce le radici filosofiche del capolavoro di Beckett, che nasce nell'atmosfera dell'esistenzialismo nella lettura marxista di Sartre del filosofo tedesco Martin Heidegger: l'Essere ritrova se stesso con gli altri simili - come vuole Sartre - o senza gli altri, come nell'interpretazione individualistica heideggeriana? La Winnie beckettiana è smarrita senza il suo Willie, la sola presenza del quale la tiene in vita attraverso la parola. Una forma di comunicazione, la Chiacchiera, che però nell'interpretazione di Nicoletta Braschi diventa una formula magica, un'alchimia di suoni ed espressioni vocali e mimiche che passa lentamente dal candore e dall' illusione alla tragica farsa della vita senza senso in cui tutti affondiamo.

Mercoledì, 30 Marzo 2016 18:44

La scuola - Teatro Quirino (Roma)

Dal 29 marzo al 10 aprile. Daniele Luchetti e Silvio Orlando, affiancati da attori di qualità e spessore, riportano in scena "La scuola". Nato nel 1992 con il nome di "Sottobanco" e tratto dalla produzione letteraria di Domenico Starnone, lo spettacolo divenne presto un cult, antesignano di tutto un filone di ambientazione scolastica tra cui anche la trasposizione cinematografica del 1995 della stessa pièce che prese, infine, il titolo "La scuola". Un dipinto della scuola italiana di quei tempi e al tempo stesso un esempio quasi profetico del cammino che stava intraprendendo il sistema scolastico.

Il Teatro Elfo Puccini di Milano, sempre attento alla nuova drammaturgia, presenta sino al 20 marzo “Gyula”, scritto e diretto da Fulvio Pepe, alla sua prima regia teatrale. Se il sottotitolo è “una piccola storia d'amore”, lo spettacolo è un atto creativo di grande indipendenza, profondità e leggerezza. Lo spaccato di una comunità semplice, popolare con i suoi sentimenti, concreta e tuttavia sospesa, talvolta, in un'atmosfera fiabesca. Un omaggio alla bellezza imperfetta.

Nella regia di Mario Martone (che ne cura anche le scene) arriva al Piccolo Teatro Strehler - dall' 1 al 13 marzo - Morte di Danton di Georg Büchner, un testo grandioso, con una compagnia di grandi interpreti, tra cui: Giuseppe Battiston (nel ruolo di Georges Danton), Paolo Pierobon (Robespierre), Iaia Forte (Julie, moglie di Danton), Paolo Graziosi (Thomas Payne), Alfonso Santagata (Lacroix), Roberto De Francesco (Philippeau). Lo spettacolo, che vede impegnati in palcoscenico 30 attori e 20 tecnici, è prodotto dal Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale.

Martedì, 23 Febbraio 2016 20:59

The Pride - Teatro Bellini (Napoli)

“The Pride”, in scena al Teatro Bellini di Napoli sino al 28 febbraio, ha l’ambizioso progetto di esplorare temi come il destino, l’amore, la fedeltà ed il perdono. E lo fa con un testo di Alexi Kaye Campbell e con quattro artisti straordinari, che a scene alterne guidano gli spettatori prima nella Londra degli anni Cinquanta e successivamente nel 2015. I nomi dei tre protagonisti non cambiano mai, ma questa sembra essere l’unica assonanza tra le due storie. Diretto ed interpretato da Luca Zingaretti.

Al Teatro Manzoni di Milano, dall’11 al 28 febbraio, la Compagnia Gli Ipocriti presenta “La gatta sul tetto che scotta” di Tennessee Williams, una pièce incentrata sulla menzogna e l' ipocrisia all'interno di una famiglia “ricca e felice”. La regia di Arturo Cirillo vi si posa come una lente di ingrandimento e consente allo spettatore di vederle annidate come vermi in qualsiasi gesto, parola, sorriso. Il regista inoltre, mettendo l'accento su dialoghi taglienti e velenosi, lascia molto spazio agli interpreti. In scena, i bravissimi Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni, accompagnati da un bel cast di attori.

Venerdì, 04 Dicembre 2015 22:31

The Pride - Teatro Argentina (Roma)

Enigmatico e provocatorio, «The Pride» è il testo scelto da Luca Zingaretti per misurarsi nuovamente con la regia teatrale. Questa volta, l’artista romano si è cimentato con un lavoro che esplora tematiche di varia natura: la ricerca dell’ identità sessuale, l’amore, il tradimento, il perdono. In scena al Teatro Argentina, lo spettacolo sarà replicato fino al 6 dicembre.

Sabato, 07 Novembre 2015 12:23

Ivanov - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 3 al 15 novembre. Il testo partorito dalla penna tutt’altro che acerba del primissimo Cechov trova nuova linfa nella regia di Filippo Dini e nel brio della sua frizzante compagnia, riportando in grande spolvero sotto i riflettori un dramma logorante quanto paradossalmente ironico.

Giovedì, 29 Ottobre 2015 20:54

Il Prezzo - Teatro Argentina (Roma)

Dal 20 ottobre all'8 novembre al Teatro Argentina di Roma debutta in prima nazionale "Il Prezzo" di Arthur Miller diretto da Massimo Popolizio, in scena da attore e regista di un testo spietato e crudele, con accanto uno dei più prestigiosi nomi del teatro italiano, Umberto Orsini. Il testo di Miller fotografa con spietata lucidità e amara compassione le conseguenze della devastante crisi economica avvenuta negli Stati Uniti nel ‘29. Figli di un padre che ha subito drammaticamente questa crisi, due fratelli si incontrano dopo alcuni anni dalla sua morte per sgomberare un appartamento in cui sono accumulati i mobili e gli oggetti raccolti dal padre nel corso della sua vita e che sta per essere demolito. Un vecchio broker è chiamato per stabilirne il prezzo. Dietro questo semplice spunto emergono tutte le incomprensioni e le menzogne che la paura della perdita improvvisa del benessere può esercitare su chi si dibatte nella crisi. Miller tratta questo tema con la sua consueta maestria facendoci scoprire un capolavoro che pur venendo da lontano ci porta ai nostri giorni così pieni di incertezze.

Uno spettacolo di indubbia qualità ha aperto mercoledì 15 luglio la XXII edizione della storica rassegna teatrale dell’Estate Romana “I Solisti del Teatro”, ospitata come sempre dai meravigliosi giardini dell’Accademia Filarmonica Romana. Liberamente ispirato alle memorie di Misia Sert, il monologo interpretato da Lucrezia Lante della Rovere è tratto da confidenze, messaggi e lettere di Proust, Stravinsky, Diaghilev, Debussy, Tolouse Lautrec, Ravel, Picasso su Marie Sophie Olga Zenaide Godebska (in arte semplicemente Misia), la regina dei salotti parigini del XVIII secolo.

Pagina 2 di 3
TOP