Il Teatro Filodrammatici di Milano ha presentato la nuova stagione 2017/2018. In cartellone pièce di drammaturgia contemporanea volte a raccontare la nostra epoca dominata dalla paura, dallo sgomento e dalla pericolosa tentazione di ergere muri per una illusoria sicurezza. Gli spettacoli però, pur raccontando dei conflitti del mondo contemporaneo, offrono attraverso l'arte momenti di dialogo, di pluralità.

Mercoledì, 04 Gennaio 2017 19:33

La Lettera - Teatro Filodrammatici (Milano)

'La Lettera' di Paolo Nani non ha bisogno di essere recensito, è un atto che si offre e l'unico atto che richiede è di essere colto con spirito ricettivo ed aperto, così come hanno fatto gli spettatori accorsi numerosi presso il Teatro Filodrammatici in occasione delle repliche andate in scena nel periodo pre-natalizio.

Il Teatro Filodrammatici di Milano rende omaggio, a suo modo, al genio teatrale di Shakespeare, in occasione dei quattrocento anni dalla sua morte. Non aspettatevi però di incontrare sul suo palco Amleto, Re Lear o Puk; anche quest'anno infatti, lo storico teatro milanese si vanta di essere “Shakespeare-free”. Troverete però, come in Shakespeare, spettacoli che prendono ispirazione dalla contemporaneità, capaci di far ridere e pensare, che introducono il dubbio, la malinconia, che incrinano la visione del mondo in ordine e sicuro, proprio come quelli del bardo di Avon, che frantumavano la vecchia visione del mondo medievale.

Il Teatro Filodrammatici di Milano, gestito per il terzo anno direttamente dall’Accademia dei Filodrammatici insieme alla scuola, ha presentato la sua nuova stagione che prosegue e consolida Tradizione e Tradimenti; questo è un progetto caratterizzato da una dinamica collettiva di scambi basati su sfida, innovazione ma anche reciprocità, accoglienza, conservazione di quegli elementi che hanno contribuito a renderci migliori.

Martedì, 13 Dicembre 2011 22:22

La Lettera - Teatro Filodrammatici (Milano)

Paolo Nani

Dal 6 all’11 dicembre. Non lo conoscevo ed ero curiosa di assistere a “La lettera” di Paolo Nani al Teatro dei Filodrammatici di Milano perché leggere che un monologhista comico si è aggiudicato il primo premio United Slapstick - The European Comedy Award a Francoforte e il primo Premio Roner Surpris 2005 al Carambolage di Bolzano sta a indicare l’esistenza di un personaggio da conoscere.

TOP